Continua ad esserci tanta incertezza intorno al futuro dell'attaccante brasiliano Gabriel Barbosa, detto Gabigol, di proprietà dell'Inter ma in prestito in Brasile al Santos da dicembre 2017. E con la maglia di questo club il giocatore, classe 1996, sembra rinato tanto da essere ora in testa alla classifica marcatori del campionato con diciannove reti. Il prestito scadrà a dicembre quando terminerà la stagione calcistica in Brasile ma il Santos farà di tutto per convincere l'Inter a far restare Gabigol in prestito. Tra le ipotesi prospettate al club nerazzurro anche un possibile scambio con gli attaccanti Henrique e Sasha.

Il Santos vuole tenere Gabigol

Gabriel Barbosa Gabigol sembra rinato in terra brasiliana e con la maglia del Santos ha sicuramente rivalutato il proprio cartellino dopo un anno e mezzo a dir poco discutibile prima con la maglia dell'Inter e poi con quella del Benfica.

L'attaccante, dopo un inizio difficile, è riuscito ad imporsi a suon di gol e a diventare imprescindibile per il club brasiliano che vuole fare di tutto per tenerlo anche nella prossima stagione. A dicembre, infatti, il prestito scadrà e Gabigol dovrà tornare all'Inter che, però, non sembra intenzionata [VIDEO] a puntare sul classe 1996.

Il Santos, dunque, vuole convincere l'Inter a privarsene ma non sarà semplice visto che a bilancio in questo momento è valutato tra i venti e i venticinque milioni di euro e il club meneghino non intende concedere sconti per evitare una minusvalenza rispetto al costo d'acquisto. Stando a quanto riportato da Uol Esporte i due club si sarebbero già seduti a tavolino con la società brasiliana che avrebbe ribadito la volontà di trattenere il calciatore. Inoltre il Santos avrebbe manifestato l'intenzione di inserire nella trattativa alcune giovani promesse.

Secondo i media brasiliani all'Inter sarebbero stati proposti gli attaccanti Bruno Henrique e Eduardo Sasha con i nerazzurri che avrebbero espresso un certo interesse per il secondo. Il club paulista, inoltre, ha espresso fiducia affinché l'Inter possa accettare di inserire una di queste due contropartite tecniche per concretizzare l'acquisto di Gabigol.

Proposto lo scambio con due attaccanti

Gabigol è arrivato in Italia suscitando grande clamore. Questo sia perché si è trattato di uno dei primi acquisti della gestione Suning, che l'ha prelevato dal Santos per oltre trenta milioni di euro, sia per la presentazione che è stata fatta all'Auditorium Pirelli di Milano scomodando paragoni illustri come quello con Ronaldo il Fenomeno. Con la maglia dell'Inter l'attaccante brasiliano, però, ha giocato solo spezzoni di gara, non trovando spazio né sotto la gestione De Boer né sotto la gestione Pioli. Nell'agosto del 2017 la cessione in prestito al Benfica ma anche in Portogallo non è riuscito a lasciare il segno. Da qui la decisione di tornare in Brasile, al Santos, dove ora è rinato [VIDEO].