Manchester United-Juventus è la notte delle stelle che si sfideranno a Old Trafford, martedì 23 ottobre alle 20,45, per la terza giornata dei gironi di Champions League. Per i bianconeri, in piena emergenza per i forfait di Khedira, Emre Can e Mandzukic, è la possibilità di metter un tassello fondamentale per la qualificazione e ipotecare anche il primo posto del girone. Dopo due vittorie con Valencia e Young Boys, la squadra di Allegri con un successo si garantirebbe una lunga discesa fino alla qualificazione agli ottavi.

Situazione diversa per Mourinho che ha vinto con lo Young Boys e pareggiato con il Valencia, per cui un risultato pieno sarebbe vitale per i Red Devils. Tra i ventidue in campo i solisti più attesi sono Cristiano Ronaldo, Dybala e Pogba.

Le probabili formazioni di Manchester United-Juventus

Manchester United-Juventus sarà quindi una sfida da cui potrebbero uscire verdetti importanti per la Champions League 2018-2019.

Allegri arriva al match con tante defezioni, tutte concentrate tra centrocampo e attacco. Molto probabile il passaggio alla difesa a tre con Barzagli a riprendersi il posto da titolare e con Bonucci e Chiellini a completare la linea davanti a Szczesny. Situazione decisamente ingarbugliata a centrocampo, dove le assenze di Khedira e Emre Can costringono i bianconeri a cambiare. Vicino a Pjanic e Matuidi potrebbe giocare Cuadrado o in alternativa Bernardeschi in modo che il 3-5-2 possa trasformarsi in 3-4-3 per dare maggiore incisività in attacco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Nessuno dubbio invece sugli esterni, dove Alex Sandro si disimpegnerà a sinistra mentre Cancelo andrà a destra. In attacco la coppia dei sogni Cristiano Ronaldo-Dybala: a loro il compito di fare breccia nella difesa degli inglesi accendendo lo stadio di Manchester. Mourinho risponderà con il classico 4-3-3 in cui a difendere i pali sarà De Gea coperto dalla difesa formata a destra da Young, a sinistra da Shaw e dalla coppia centrale Smalling-Lindelof che potrebbe pagare dazio alla velocità della coppia offensiva bianconera.

In mezzo al campo Matic e Fred daranno fisicità mentre toccherà a Pogba il compito di inventare. In attacco un trio decisamente pericoloso con i chili e i centimetri di Lukaku e le percussioni esterne di Martial e Rashford.

Pogba osservato speciale in Manchester United-Juventus

Manchester United-Juventus sarà una sfida speciale per Paul Pogba. L’ex di turno è ancora ai ferri corti con il proprio allenatore; la spaccatura sembra insanabile anche se nelle ultime gare è stata firmata una sorta di tregua.

Il segnale però non è stato interpretato dagli agenti di mercato come una pace duratura nel tempo.Il nome del francese è sempre accostato alla Juventus che vorrebbe riportarlo a Torino per rendere ancora più grande una squadra che vuole vincere la Champions League nei prossimi anni. La trattativa non è per niente facile, lo stipendio di Pogba è alto ma spesso la volontà del giocatore in questi casi fa la differenza e così il corteggiamento dei dirigenti torinesi potrebbe fare breccia se non a gennaio, forse, l’estate prossima.

Attenzione anche al Barcellona che da tempo segue da vicino la situazione. Di seguito lo schema con le probabili formazioni di Manchester United-Juventus.

Manchester United (4-3-3) De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Fred, Matic, Pogba; Rashford, Lukaku, Martial. All. Mourinho.

Juventus (3-5-2) Szczesny; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cancelo, Cuadrado, Pjanic, Matuidi, Alex Sandro; Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Allegri

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto