La prossima sessione invernale di Calciomercato, a gennaio, potrebbe riportare alla ribalta un tormentone di questa estate: Luka Modric accostato all'Inter. Ad agosto il Real Madrid non ha voluto saperne di sedersi al tavolo delle trattative per cedere il proprio giocatore, con il patron Florentino Perez che ha fatto muro ed è arrivato anche a denunciare alla Fifa il club nerazzurro per i contatti avuti con l'entourage del croato. Modric però non sembra aver perso la speranza di trasferirsi a Milano. I dettagli della trattativa però potrebbero mutare rispetto a questa estate, quando Suning avrebbe cercato di acquistare il miglior giocatore del Mondiale in Russia senza pagarlo, almeno stando a quanto dichiarato dallo stesso Florentino Perez.

Modric vuole ancora l'Inter

La voglia di Inter non sembra essersi attutita in Luka Modric. Il centrocampista croato è in cerca di nuovi stimoli e vorrebbe trasferirsi a Milano, dove sono pronti ad accoglierlo tre suoi amici e connazionali: Ivan Perisic, Marcelo Brozovic e Sime Vrsaljko. Ci sarebbe inoltre già una bozza di accordo trovato l'estate scorsa sulla base di un contratto triennale o quadriennale a quasi dieci milioni di euro a stagione più altri due anni con la maglia dello Jiangsu, l'altro club di cui è proprietario Suning. Un ruolo fondamentale nella volontà dell'ex giocatore di Dinamo Zagabria e Tottenham lo svolge la moglie, Vanja Bosnic, che già la scorsa estate ha premuto per il trasferimento a Milano. Inoltre, il fatto di aver già giocato in Champions League non influenzerà un'eventuale trattativa visto che il regolamento da quest'anno è cambiato.

Un giocatore che ha giocato la fase a gironi con una squadra potrà giocare la fase a eliminazione diretta con un'altra squadra in caso di cessione, cosa che non era consentita fino allo scorso anno.

Tanta panchina con Lopetegui

C'è un indizio in particolare che fa sognare i tifosi dell'Inter: Luka Modric non sembra essere al centro del progetto tattico del tecnico del Real Madrid José Lopetegui.

L'allenatore spagnolo, infatti, non ha esitato a mandarlo in panchina in diverse circostanze, tra cui la disastrosa trasferta di Champions a Mosca. L'intenzione del Real è quella di puntare su un giovane come Dani Ceballos anche per attuare una sorta di ricambio generazionale, cominciato con la cessione di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Modric inoltre ha il contratto in scadenza a giugno 2020 e dunque Perez potrebbe accettare di cederlo in cambio di un indennizzo.

Molto dipenderà anche dal cammino in Champions dell'Inter visto che, in caso di qualificazione agli ottavi, le casse nerazzurre potranno permettersi un esborso economico discreto per rinforzare la rosa a disposizione di Luciano Spalletti. E il nome di Modric resta in cima alla lista del direttore sportivo, Piero Ausilio.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!