È tornato nuovamente ad allenarsi il il Crotone di mister Massimo Oddo, reduce dalla sconfitta (1-0) subita dalla Cremonese alla stadio "Giovanni Zini" durante il quattordicesimo turno di Serie B. La formazione rossoblu, che ha osservato alcuni giorni di riposo, ha ripreso ad allenarsi in città prima di partire per il "mini-ritiro" stabilito dallo staff tecnico nella sede di Steccato di Cutro, dove la squadra proverà a preparare al meglio la prossima sfida del campionato cadetto, in programma domenica 16 dicembre alle 15:00 allo Stadio Comunale "Ezio Scida" contro il Venezia dell'ex tecnico dei pitagorici, Walter Zenga.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Rossoblu tra campo e mercato

Negli ultimi giorni, la serie di risultati negativi inanellati dalla squadra sui vari campi della cadetteria, aveva fatto trapelare alcuni rumors relativi ad un rischio esonero per il tecnico Massimo Oddo.

Nella giornata di venerdì 7 dicembre, ci ha pensato il presidente del Crotone, Gianni Vrenna, a chiarire la situazione, confermando in panchina il mister abruzzese e rimandando alle prossime settimane ogni genere di valutazione, soprattutto per capire al meglio come intervenire in sede di mercato [VIDEO].

Con la sessione di riparazione che si sta avvicinando a grandi passi, il Crotone potrebbe attingervi a piene mani al fine di riuscire a migliorare un organico che, ad oggi, più che per carenze tecniche, sembra aver sofferto la mancanza di motivazioni e carattere di diversi elementi della rosa. Tra i maggiori indiziati ci sarebbero i "veterani", ovvero quel gruppo di calciatori che negli ultimi 4 anni hanno consentito al club crotonese di giungere fino in Serie A, di conquistare una salvezza insperata e di retrocedere nel precedente campionato tra i cadetti.

Nomi e suggestioni

Dunque, non è da escludere che a gennaio possano partire elementi di grande richiamo per la Serie B, come gli attaccanti Ante Budimir e Nwankwo Simy, gli esterni Andrea Nalini e Adrian Stoian, e calciatori che sembrano non essersi calati al meglio in questo torneo come Davide Faraoni, Vladimir Golemic e Aristoteles Romero. Si tratta, dunque, di diversi profili che, qualora dovessero lasciare il club rossoblu [VIDEO], cambierebbero profondamente la fisionomia di una squadra che, partita in estate con la volontà dichiarata di tornare in Serie A, ora si ritrova a lottare per non retrocedere.

Tra i profili che potrebbero interessare gli "squali", ci sono il centrocampista dell'Udinese Mamadou Coulibaly, oltre all'attaccante della Salernitana Francesco Orlando. Negli ultimi giorni, inoltre, è emersa la suggestione Gianluca Lapadula, chiuso al Genoa, che in passato si è distinto nel Pescara allenato proprio da Massimo Oddo. Infine pare che il Crotone sia pronto ad inserirsi nella corsa all'attaccante del Sassuolo Marcello Trotta, che fino alla passata stagione ha militato proprio nel club calabrese.