Terza sconfitta consecutiva per la Salernitana che affonda anche a Carpi nella sedicesima giornata del campionato di Serie B. 3 a 2 il risultato finale per l'undici allenato da Castori con gli ospiti che hanno avuto un sussulto d'orgoglio nel finale di gara. Non è bastato tornare al 3-5-2 ai granata per cancellare le ultime deludenti prestazioni. Al Cabassi Colantuono ha rispolverato Perticone, Mazzarani, Vitale e Djuric dal primo minuto. Gli avvicendamenti non hanno sortito gli effetti sperati con l’attaccante bosniaco, sul quale il club ha investito tanto, che continua a restare all’asciutto.

Nell’occasione l’ex Bristol è stato disastroso anche in fase difensiva con l’assist involontario per il due a zero del Carpi. Male anche Jallow che ha realizzato una sola rete in campionato e non va a bersaglio dalla terza giornata (match casalingo con il Padova).

Dopo la terza sconfitta di fila inizia a vacillare la panchina dell'ex tecnico dell'Atalanta contestato da alcuni tifosi presenti a Carpi con un eloquente "Colantuono vattene". Le sue recenti scelte hanno fatto storcere il muso ai tifosi che sognano di rivedere sulla panchina granata Delio Rossi.

Le pagelle: Jallow e Mazzarani, chi l'ha visti?

Micai 5,5: sorpreso dalla bella girata di Pasciuti, per il resto si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa dagli avanti emiliani.

Perticone 5,5: rientro da dimenticare per l’ex cesenate. La difesa sbanda e non solo per suoi demeriti. Sbaglia numerosi appoggi.

Schiavi 5,5: perde di vista gli avanti del Carpi e non appare particolarmente brillante.

Gigliotti 5,5: prova a restare a galla ma alla fine affonda anche lui nel difficile pomeriggio di Carpi. Prova a rendersi utile in attacco.

Casasola 6: è tra i più pericolosi dei granata in fase offensiva ma soffre troppo la verve di Jelenič. Segna il gol che riapre la partita e ispira Rosina in occasione della seconda rete.

Akpa Akpro 5,5: sulla falsa riga della prova offerta con il Brescia. Commette un brutto fallo su Di Noia in avvio di partita e rimedia un giallo che condiziona la sua prova.

(38’ st Palumbo sv: Colantuono gli concede uno spicchio di partita. Il suo ingresso coincide con il miglior momento dei granata. Si candida a ‘portafortuna’).

Di Tacchio 6: è il più lucido dei centrocampisti granata ma predica nel deserto. Ha una buona chance di testa ma non riesce ad inquadrare la porta.

Mazzarani 5: c’è ma non si vede, non riesce a trovare la posizione giusta in campo: inevitabile la sostituzione. (15’ st Rosina 6: spreca una clamorosa occasione sul 2 a 0 ma, a differenza di Djuric e Jallow, è un pericolo costante e nel finale riapre la partita).

Vitale 5,5: qualche cross interessante ma in costante affanno in fase difensiva.

Djuric 4: fornisce l’assist a Concas per il gol del raddoppio del Carpi. Si fa notare per una conclusione centrale ed una sponda. Ricorda il Chianese della stagione 98/99: il gol è una chimera.

Jallow 4,5: forse è ancora alla ricerca del passaporto. Un solo gol per il gambiano che sembra la controfigura del calciatore della passata stagione. (10’ st Bocalon 5,5: meglio del compagno di reparto ma non ci vuole molto. Una sola conclusione degna di nota).

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!