La 6ª giornata della fase a gironi di Champions League [VIDEO] sarà decisiva per due squadre italiane. Una di queste è il Napoli, chiamato alla difficile sfida contro il Liverpool ad Anfield nella serata di martedì 11 dicembre. Il calcio d’inizio della partita sarà fissato alle ore 21.00. Al termine si conoscerà il futuro dei ragazzi di Carlo Ancelotti, attualmente al comando della classifica del Gruppo C, ma nonostante ciò rischiano l’eliminazione ed il conseguente mancato accesso ai quarti di finale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale SSC Napoli

Il match degli azzurri sarà trasmesso in diretta tv esclusiva su Sky, mentre non sarà possibile vederlo in chiaro su Rai 1. Nell’attesa di scoprire cosa accadrà in campo, vediamo quali sono le combinazioni che permetteranno al Napoli di proseguire l’avventura in Champions League, nonché i precedenti tra i due club.

Napoli agli ottavi di finale anche in caso di sconfitta

Il Napoli guida la classifica del Gruppo C con 9 punti. A seguirlo c’è il Paris Saint-Germain con 8 punti. Il Liverpool occupa la terza posizione con 6 punti, mentre la Stella Rossa chiude con 4 punti. Le squadre di Carlo Ancelotti e Jürgen Klopp si contenderanno un posto tra le migliori 16 squadre d’Europa. Tutto dipenderà dal risultato della partita. I Reds non hanno alternativa, devono assolutamente vincere, ma non tutti i risultati premieranno gli inglesi. Infatti, solamente l’1-0 o una vittoria con più di un goal di scarto permetterà al Liverpool di accedere agli ottavi di finale. Nell’eventualità che ci sia un arrivo a 9 punti per 3 squadre, tutto dipenderà dal risultato di Anfield, con una certezza: Liverpool primo classificato.

C’è anche la possibilità che gli inglesi escano addirittura da ogni competizione, qualora la Stella Rossa dovesse vincere nell’altra sfida della serata.

Il Napoli, dunque, proseguirà il cammino, andando a raggiungere Juventus e Roma già sicure di un posto [VIDEO], vincendo o pareggiando con qualsiasi risultato, ma potrebbe anche perdere. Da evitare assolutamente l’1-0, mentre qualsiasi altra sconfitta con un solo goal di scarto andrebbe bene. Si potrebbe perdere anche con altri risultati, ma solamente se il Paris Saint-Germain perdesse contro la Stella Rossa. Lorenzo Insigne segnò la rete decisiva al San Paolo, cosa accadrà stavolta? Nella stagione 2010/11 di Europa League, durante la fase a gironi, si registrarono un pareggio per 0-0 in casa e una sconfitta per 3-1 in trasferta. Il Liverpool arrivò primo, davanti al Napoli, ma entrambe le squadre non andarono molto avanti nella competizione. Gli azzurri, ancora imbattuti in questa stagione, con 2 vittorie e 3 pareggi, proveranno a proseguire la striscia di risultati utili consecutivi.