La Juventus annovera un organico di 'lusso' e i giocatori che sono considerati seconde linee, in qualsiasi top club di Serie A (e non solo) sarebbero titolari. Tra le riserve di lusso c'è anche Federico Bernardeschi, che non ha mai scalato le gerarchie come lui stesso si è sempre augurato. Dopo un avvio di stagione al top, l'attaccante è rimasto per lungo tempo ai box, a causa dei ripetuti infortuni: ora però si è ripreso e vorrebbe ritagliarsi più spazio.

Con l'arrivo del nuovo anno ha giocato l'ottavo di finale di Coppa Italia contro il Bologna, impreziosendo la sua prestazione con il gol che ha sbloccato il match, segno della quasi ritrovata forma fisica. A Gedda, invece è entrato solo al tramonto del secondo tempo, mostrando anche in quest'occasione che il ragazzo c'è. Lunedì 21 la Juventus si ritufferà in campionato e complici le molte defezioni, quella di Mario Mandzukic in primis e di Cuadrado, il ragazzo è seriamente candidato a partire dal fischio d'inizio contro il Chievo Verona, che all'andata ha punito con il gol del pareggio, offrendo nel finale anche la diagonale per la rete della vittoria.

I veronesi solitamente portano molta fortuna all'ex viola, infatti il suo primo centro in A l'ha realizzato proprio contro di loro quando militava tra i gigliati.

La concorrenza di Ramsey

È evidente che il numero 33 bianconero per prendersi la titolarità deve sgomitare parecchio e lo dovrà farlo ulteriormente se Aaron Ramsey anticipasse il suo sbarco all'ombra della Mole, prima della fine del mese. La dirigenza della Continassa si è già assicurata il gallese dell'Arsenal, a parametro zero, per giugno, ma al momento esiste una trattativa in corso con i Gunners per liberare il centrocampista in questi giorni, a fronte di un compenso pecuniario (20 milioni di euro) giudicato troppo alto dagli acquirenti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Federico, lasciando i viola, era consapevole di dover lavorare molto sia in campo che mentalmente per fare il salto di qualità nel top club di cui fa parte: "La Juve mi ha dato molto e devo essere pronto a sfidare me stesso anche a livello mentale", questa l'ammissione di Bernardeschi.

La possibile formazione anti Chievo

Conquistata la Supercoppa Italiana, l'obiettivo immediato della Vecchia Signora è il campionato ed anche contro il Chievo Verona il diktat della conquista dei tre punti non cambia, per cui Massimiliano Allegri si affiderà al 4-3-3 schierando i suoi uomini migliori, al netto degli infortunati.

Tra i pali ancora spazio a Szczesny e a completare il pacchetto arretrato a destra Cancelo, al centro Bonucci e Chiellini, a sinistra Alex Sandro. In mediana agiranno Khedira, Emre Can e Matuidi. Questa volta in attacco Cristiano Ronaldo sarà affiancato da Dybala e Bernardeschi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto