La disfatta di ieri sera non può passare inosservata agli occhi della dirigenza juventina.

I bianconeri hanno disputato una delle peggiori partite degli ultimi 5 anni e le maggiori colpe sono state attribuite ad Allegri.

Analisi di Atletico Madrid - Juventus

Juventus che mantiene per molto tempo il suo solito possesso palla (62%), ma mettendo in difficoltà in difficoltà Oblak solamente tre volte.

Partita che avrebbe potuto avere un ulteriore risvolto negativo, se non fosse stato per il var e per un miracoloso intervento da parte di Szczesny.

Due gol subiti dai bianconeri, entrambi generati da un calcio d'angolo e segnati dai due difensori centrali dell'Atletico, Godin e Gimenez.

Allegri nel post partita

Allegri in conferenza: "l'Atletico fa giocare tutti male da ben otto anni, è un suo pregio. Nel primo tempo sembrava tutto più facile, cosa che non era vera - continua l'allenatore - Ora dobbiamo concentrarci sul campionato e poi sul ritorno. Servirà la partita perfetta, non dobbiamo sbagliare nessun passaggio. Quando noi giochiamo come loro veniamo criticati per il brutto gioco; sui palloni inattivi e sui contropiedi sono micidiali."

Su Cristiano Ronaldo dice: "E' abituato a queste partite.

Ha giocato bene; il problema è che ha sbagliato tutta la squadra."

Anche Mandzukic ha deluso, non dimostrandosi in forma e con mancanza di cattiveria: "E' tutta la squadra che ha sbagliato il secondo tempo. Sono fiducioso per la gara di ritorno".

Su Dybala: "Potessi tornare indietro rifarei la scelta, così come molte altre; ma oramai è andata così; ora al ritorno non dovremo sbagliare né io, né i calciatori".

Allegri out? Ecco il sostituto

Successivamente al ritorno del 12 Marzo, la situazione sarà sicuramente più chiara, ma il posto di Allegri nella Juve è già a rischio. Dopo l'eliminazione dalla coppa Italia, il tecnico livornese rischia grosso. Il suo successore potrebbe essere Zinedine Zidane, che ha dichiarato, mentre allenava il Real Madrid, che in futuro avrebbe voluto allenare i bianconeri. Insieme a lui potrebbe esserci una vera e propria rivoluzione, che porterebbe a Torino diversi giocatori tra i quali Isco, Kroos e il tanto voluto Marcelo.

Su Zizou è forte l'interesse anche del Chelsea, che vorrebbe sostituire Maurizio Sarri. Il francese prenderebbe in considerazione l'offerta dei blues, solo in caso essi rifiutassero qualsiasi tipo di offerta per Eden Hazard.

Segui la nostra pagina Facebook!