Non sta andando affatto bene l'avventura di Maurizio Sarri alla guida dei Blues. Dopo un inizio di stagione convincente, qualcosa si è inceppato. La squadra è scivolata al sesto posto in Premier League ma la cosa che preoccupa il tecnico italiano è il fatto che i giocatori non riescano a capire le sue idee di calcio mentre i tifosi si sono stufati del suo modo di giocare. Dopo la sconfitta di ieri negli ottavi di FA Cup contro il Manchester United con i gol di Herrera e Pogba, alcuni tifosi hanno intonato un nuovo coro contro l'ex tecnico del Napoli: 'fuck Sarri-ball' cantano i tifosi più delusi e arrabbiati, un chiaro segno di rottura con Maurizio Sarri che ora rischia di finire la sua avventura in Inghilterra prima di quanto si aspettasse.

Sarri sente ancora la fiducia del club e ignora i tifosi

Durante la gara Maurizio Sarri non si è scomposto più di tanto ignorando i fischi e i cori contro di lui ribadendo in conferenza post partita di essere più preoccupato per il risultato che per quello che fanno i tifosi sottolineando di avere un buon rapporto con i propri calciatori anche se non è una cosa fondamentale per arrivare in alto. Come detto in precedenza la sua preoccupazione riguarda quei giocatori che non hanno ancora assorbito i suoi schemi di gioco anche se neppure il suo pupillo Gonzalo Higuain è riuscito ad esprimersi al meglio. I tifosi inoltre lo accusano del fatto di giocare con un modulo non adatto ai giocatori a disposizione senza valorizzare le caratteristiche dei talenti Blues.

La sconfitta di ieri va ad aggiungersi all'opaca prova in Europa League contro il Malmo nonostante la vittoria di misura per 2 a 1 e alla clamorosa disfatta di Manchester contro il City di domenica scorsa, dopo la quale Maurizio Sarri non ha stretto la mano a Pep Guardiola finendo sotto i riflettori dei media inglesi.

Zidane vuole il Chelsea ma a certe condizioni

Non è un segreto che senza i risultati la panchina di Maurizio Sarri non può che essere in bilico. Nelle ultime ore è spuntato il nome di quello che potrebbe essere il suo successore: il francese Zinedine Zidane. Secondo la stampa inglese l'ex Real sarebbe disposto ad accasarsi a Londra ma a certe condizioni.

La prima sarebbe quella di confermare Eden Hazard, cercato a lungo dal Real Madrid, mentre la seconda condizione riguarderebbe una grossa somma da investire sul mercato per rendere competitiva la squadra sui grandi palcoscenici europei.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!