Roma-Napoli si giocherà allo stadio Olimpico, dopo la sosta per il doppio impegno europeo della Nazionale contro Finlandia e Liechtenstein, con calcio d'inizio fissato alle ore 15:00 del giorno 31 marzo.

Roma-Napoli sarà trasmessa su Sky Sport e in diretta streaming tramite Sky Go. Chi vorrà seguirla in diretta testuale potrà farlo grazie al sito diretta.it.

La partita promette gol ed emozioni, anche perché un pareggio andrebbe stretto alla Roma, che deve necessariamente recuperare posizioni in classifica per insidiare le due milanesi e andare a conquistare quel quarto posto che vorrebbe dire sicurezza di partecipazione alla fase a gironi della prossima Champions.

Tanti problemi per mister Ancelotti

Mister Claudio Ranieri ha un soprannome: "l'aggiustatore", per la sua capacità, derivante da una lunga esperienza, di mettere a posto le squadre in difficoltà, ma il suo compito alla Roma sembra più difficile di quello che si poteva immaginare.

Pubblicità
Pubblicità

Durante Spal-Roma c'è stato un duro diverbio tra Edin Dzeko e El Shaarawy, che ha evidenziato il nervosismo di una squadra che fatica soprattutto contro le provinciali. Contro il forte Napoli di Ancelotti mancheranno Pastore e Florenzi, ma mister Ranieri dovrebbe recuperare Manolas e Kolarov, che sono due pedine fondamentali. Nel ruolo di terzino destro dovrebbe giocare l'olandese Karsdorp, che fino ad ora non ha convinto i tifosi. Abile nello sganciarsi, Karsdorp ha però palesato grandi limiti quando c'è da difendere.

Pesano le troppe sconfitte

Per la Roma, dopo la sorprendente sconfitta di Ferrara, è un momento davvero complicato, anche perché le molte assenze di queste settimane hanno rivelato la fragilità di un organico che non sempre offre alternative valide ai titolari.

La superiorità del Napoli è chiara: non lo dice solo la differenza in classifica, ma anche l'analisi tecnica delle due squadre. Elementi come Milik, Mertens e Callejon possono davvero creare guai grossi alla difesa giallorossa, che probabilmente giocherà molto coperta.

Pubblicità

I napoletani lamentano però alcune assenze importanti, visto che dovranno fare a meno di Insigne, Chiriches, Albiol e dello squalificato Zielinski. Inutile dire che si tratta di calciatori fondamentali per lo scacchiere tattico di mister Ancelotti, che molto probabilmente sostituirà il capitano con il belga Mertens.

L'altro big match del ventinovesimo turno di Serie A sarà Inter-Lazio.

Leggi tutto