La disfatta in Champions League ha inevitabilmente lasciato degli strascichi in casa Juventus, la delusione dei tifosi così come della dirigenza è notevole, anche se il presidente Agnelli ha voluto sottolineare la qualità dell'Ajax e come abbia avuto molti meriti nel doppio confronto dei quarti di finale di Champions League.

Pubblicità
Pubblicità

Lo stesso presidente nel post partita ha voluto confermare la panchina di Allegri, ribadendo come il tecnico toscano ha un altro anno di contratto e la Juventus sarebbe intenzionata a partire da lui anche per la prossima stagione. Alcuni media sportivi hanno però rilanciato dei dubbi sulla conferma del tecnico toscano, in particolar modo Calciomercato.com ha rimarcato come la dirigenza bianconera starebbe lavorando sul possibile sostituto di Allegri, fra questi ci sarebbero dei nomi molto pesanti che potrebbero inevitabilmente aprire un nuovo progetto vincente (come se lo augurano i tifosi juventini).

Calciomercato Juventus, tre possibili sostituti di Allegri, tra questi Guardiola
Calciomercato Juventus, tre possibili sostituti di Allegri, tra questi Guardiola

Il possibile sostituto di Allegri per la prossima stagione

Secondo il noto sito Calciomercato.com, la dirigenza bianconera starebbe valutando diversi allenatori come sostituti di Massimiliano Allegri. Il primo nome sembrerebbe quello di Antonio Conte, che ha ricucito i rapporti con Nedved e Paratici e soprattutto con il presidente della Juventus Agnelli, deluso dal modo in cui il tecnico salentino lasciò prima che arrivasse Allegri. Altro nome è sempre una vecchia conoscenza bianconera, ex giocatore ed allenatore della Juventus, con la quale risalì in Serie A: parliamo di Didier Deschamps, commissario tecnico della Francia campione del mondo, il tecnico francese gradirebbe di rilanciarsi in una panchina di club, a maggior ragione con la Juventus, con la quale è rimasto molto legato anche per i successi da giocatore (ricordiamo la Coppa Campioni 1996).

Pubblicità

L'ipotesi invece più suggestiva è Pep Guardiola: lo spagnolo, nonostante abbia ancora un contratto lungo (ma anche ricco) con il Manchester City, potrebbe valutare l'ipotesi di lasciare l'Inghilterra per rilanciarsi alla Juventus. Il costo derivante dall'acquisto di un allenatore come Guardiola potrebbe però spingere la dirigenza juventina a valutare gli altri due nomi, in caso di addio di Allegri.

Il mercato in caso di permanenza di Allegri

Come riporta il 'Corriere dello Sport', in caso di permanenza di Allegri, il tecnico toscano avrebbe richiesto una sorta di mini rivoluzione per la Juventus: da Manolas, ai vari Ndombelé e Zaniolo, fino ad arrivare a Joao Felix e Federico Chiesa.

Sono questi i nomi che interesserebbero ad Allegri, ma inevitabilmente potranno esserci delle cessioni, su tutti si parla di Pjanic (che piace al Real Madrid) Alex Sandro e Douglas Costa.

Leggi tutto