Il Napoli, dopo aver battuto il Chievo in trasferta per 1-3 in campionato e rinviato la festa scudetto della Juventus, sarà chiamato ad una sfida importante in Europa League. I ragazzi di Carlo Ancelotti dovranno affrontare l’Arsenal allo Stadio San Paolo nel return match dei quarti di finale. L’appuntamento sarà alle ore 21:00 di giovedì 18 aprile. L’andata a Londra si è conclusa con una vittoria per 2-0 a favore dei Gunners.

A segno Aaron Ramsey e Lucas Torreira. In entrambi i casi ci sono stati errori degli azzurri in fase d’impostazione. Le azioni vincenti degli inglesi sono arrivate da palle perse sulla trequarti in maniera ingenua. C’è da dire che l’Arsenal ha poi avuto anche altre occasioni per arrotondare il punteggio, con Alex Meret decisivo nel limitare i danni.

Servirà comunque un’impresa al Napoli, che dovrà segnare tre gol per passare il turno, senza doverne subire alcuno.

Qualora si replicasse il risultato di Londra, si andrà ai tempi supplementari. In attesa di scoprire cosa accadrà sul terreno di gioco, ricordiamo che la partita verrà trasmessa in diretta tv su Sky. Riguardo alla programmazione di TV8, stavolta non ci sarà la visione in chiaro. I tifosi partenopei potranno comunque seguire Diretta Gol, con collegamenti da tutti i campi.

Napoli a caccia dell’impresa al San Paolo

Il Napoli, dopo il 2-0 di Londra, ha poco da fare calcoli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli

Servirà una rimonta davanti al pubblico di casa. Il risultato di 3-0 garantirebbe l’approdo in semifinale ai ragazzi di Carlo Ancelotti, ma non sarà certo semplice. L’Arsenal non ha un precedente positivo allo Stadio San Paolo e si punterà proprio su questo fattore. Nella stagione 2013/14 di Champions League, dopo il 2-0 di Londra, le due squadre si ritrovarono a Napoli, dove gli azzurri s’imposero per 2-0.

Gonzalo Higuaín e José Callejón furono i marcatori in quel match all’ultima giornata della fase a gironi. Soltanto la differenza reti condannò il Napoli, che venne retrocesso in Europa League, nonostante avesse ottenuto 12 punti come Borussia Dortmund e Arsenal. Quell’eliminazione brucia ancora, ma non sarà semplice vendicarla.

Si partirà da un risultato di svantaggio e prendere anche solo un gol potrebbe complicare tutto.

Servirà una gara all’attacco, ma allo stesso tempo non ci si dovrà disunire in fase difensiva, perché i ragazzi di Unai Emery hanno giocatori in grado di poter far male. L’allenatore spagnolo, poi, è un vero esperto di Europa League, avendola conquistata per tre stagioni consecutive con il Siviglia. Non positiva la sua avventura al Paris Saint-Germain, ma con l’Arsenal ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo alla competizione.

La concorrenza non è certo delle più agguerrite, se si esclude proprio il Napoli e il 'vicino di casa' Chelsea, alle prese con la pratica Slavia Praga. Sicuramente alla portata tutte le altre compagini ancora in corsa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto