Ieri, Baku è stata palcoscenico della finale di Europa League tra Chelsea e Arsenal, vinta con merito dai blues di Maurizio Sarri, il quale secondo varie indiscrezioni sarebbe in pole per raccogliere la pesante eredità di Massimiliano Allegri alla Juventus. L'ex tecnico dell'Empoli nelle ultime ore ha ricevuto anche i complimenti del Napoli, oltre al plauso di Arrigo Sacchi, il quale in un'intervista rilasciata a Radio Capital ha mostrato soddisfazione per il risultato raggiunto dall'italiano.

Complimenti per Sarri

Da sempre l'ex tecnico del Milan predica la necessità del bel gioco per i top club italiani ed essendo Sarri un'interprete di questa sua filosofia e anche "Arrigo da Fusignano" non può che gioire della vittoria dell'allenatore del Valdarno, il quale in caso contrario sarebbe finito nella categoria di quelli "bravi che, però non vincono mai".

Secondo Sacchi, ogni allenatore dovrebbe essere "sceneggiatore e regista" per dare un'identità di gioco al proprio gruppo, affermando: "Io ho una predilezione per quelli che lo interpretano così, quelli che danno uno stile alla propria squadra".

In Italia ne esistono solo 4 o 5 che sanno fare questo lavoro, secondo la filosofia dell'ex Ct, mentre tutti gli altri sarebbero solo dei tattici e le loro squadre non si distinguono l'una dall'altra.

A proposito di allenatori bravi in strategia, Carlo Ancelotti qualche giorno fa ha sottolineato proprio parlando con Sacchi come il calcio del Belpaese abbia bisogno di prendere coraggio. Anche Gian Piero Gasperini è ritenuto, da parte di Sacchi, un professionista che ha saputo dare all'Atalanta coraggio e stile e questo modus operandi ha premiato i bergamaschi con l'approdo in Champions League.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Secondo Sacchi, Maurizio Sarri ha dimostrato di saper dare un'identità di gioco alle squadre che ha allenato. Oggi la tattica da sola non dà risultati, per cui occorre adeguarsi per stare al passo con i tempi, altrimenti ci si fossilizza su quanto avveniva in passato. L'ex Napoli, invece secondo Sacchi, darebbe lo scossone del quale il gruppo bianconero necessita per fare l'ulteriore salto di qualità in Europa: "Sarri, alla Juventus sarebbe una rivoluzione importante".

Il prossimo step per Sarri in bianconero

Il tecnico del Chelsea però potrebbe trasferirsi a Torino solo se riuscisse a rescindere il contratto con gli inglesi valido fino al 2021. Secondo Gianluca Di Marzio, l'agente dell'allenatore di Valdarno, Fali Ramadani, presto volerà a Londra per trattare con il ds Marina Granovskaia, la quale potrebbe pretendere un risarcimento per rinunciare all'italiano.

La trattativa non sarebbe così semplice, anche perché con la conquista del trofeo europeo, potrebbe verificarsi un'inversione di tendenza nei piani dei londinesi; i quali invece, prima della finale, secondo alcune indiscrezioni, sarebbero stati propensi a cambiare guida tecnica e affidare la conduzione del gruppo a Frank Lampard.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto