Le indiscrezioni riguardanti il prossimo tecnico bianconero sembrano sempre più propendere per l'arrivo a Torino di Maurizio Sarri. La maggior parte dei media sportivi italiani starebbero infatti sostenendo questa opzione, considerata soprattutto l'impossibilità per la Juventus di arrivare a tecnici internazionali come Guardiola, Klopp o Pochettino. L'ipotesi italiana quindi resta la più valida: a sostenerlo è anche Alessio Tacchinardi, commentatore televisivo a Sport Mediaset ed ex centrocampista bianconero fra gli anni 90 e i 2000.

Secondo quest'ultimo infatti, con enorme dispiacere per lui, Antonio Conte è destinato ad andare all'Inter e proprio per questo la soluzione ideale per la Juventus non può che essere quella della scelta di Maurizio Sarri. Con il tecnico toscano infatti, la Juventus vuole promuovere un gioco diverso rispetto a quello degli ultimi anni, con una propensione offensiva che possa essere efficace soprattutto in Europa, dove i bianconeri non sono riusciti quasi a mai ad imporre il proprio gioco.

Sarri è la soluzione migliore per la Juventus

Secondo l'ex centrocampista bianconero Alessio Tacchinardi, il tecnico ideale per la Juventus, escludendo la possibilità di arrivare a Conte (dato vicinissimo all'Inter), è Maurizio Sarri. Anche perché sembra difficile arrivare a Guardiola, che dovrebbe rimanere anche la prossima stagione al Manchester City. Secondo Tacchinardi, Sarri porterà quella mentalità offensiva tanto sostenuta dal presidente bianconero Andrea Agnelli: alcune indiscrezioni infatti confermano di un contatto telefonico fra il massimo dirigente bianconero ed il tecnico toscano già domenica scorsa, in cui Agnelli avrebbe sondato la disponibilità di Sarri ad allenare la Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Una scelta, quella dell'attuale tecnico del Chelsea, che non sarebbe del tutto sostenuta dal direttore sportivo Fabio Paratici ed il vice presidente bianconero Pavel Nedved, che avrebbero voluto sulla panchina della Juventus Simone Inzaghi.

Il mercato della Juventus

Indipendentemente dalla scelta del prossimo tecnico bianconero, la dirigenza bianconera vuole allestire una rosa competitiva in Serie A ed in Champions League.

Per arrivare però a quei top player in grado di incrementare la qualità della rosa bianconera, sarà necessario cedere qualche pezzo pregiato: l'approvazione del bilancio d'esercizio dovrebbe registrare una perdita fra i 50 e i 70 milioni di euro e questo potrebbe significare la cessione di qualche top player. Su tutti spiccano i nomi di Joao Cancelo (piace al Manchester City), Pjanic (interessa a Paris Saint Germain e Real Madrid) e Douglas Costa (che ha molto mercato in Inghilterra, è seguito da Tottenham e Manchester City).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto