Il Calciomercato del Milan ha un obiettivo primario: portare in rossonero un centrale di difesa. I dirigenti del club lombardo si starebbero muovendo per Dejan Lovren, in uscita dal Liverpool, e per Joachim Andersen della Sampdoria. Sembra più difficile, invece, arrivare a Gianluca Mancini dell'Atalanta, mentre risulta quasi impossibile la pista Manolas, molto vicino al Napoli.

Il croato campione d'Europa in carica con i Reds costa circa 20 milioni, mentre per il danese bisognerebbe arrivare almeno a 30 milioni per soddisfare le richieste di Massimo Ferrero, patron dei blucerchiati.

L'innesto di un nuovo difensore è fondamentale per Giampaolo, per il quale manca solo l'ufficialità prima di sedersi sulla panchina rossonera. In rosa, infatti, l'unico centrale davvero affidabile ad alti livelli è Alessio Romagnoli, visto che Caldara ha vissuto una stagione difficilissima a causa degli infortuni, Musacchio non ha mai convinto appieno e Cristian Zapata con molta probabilità verrà lasciato libero di cercarsi un'altra squadra: al momento su di lui ci sarebbero Genoa e Brescia.

Calciomercato Milan: trattativa per Lovren

L'estate di calciomercato del Milan sarà innanzitutto improntata alla ricerca del giocatore giusto per coprire la lacuna al centro della retroguardia. Negli ultimi giorni si è parlato molto di un interessamento per Dejan Lovren del Liverpool. Il centrale dirà addio ai Reds, essendo chiuso dal fenomeno olandese Van Dijk: i suoi agenti sarebbero stati in Italia di recente per tastare il polso della situazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Il "Diavolo" si sarebbe fatto avanti e avrebbe anche ricevuto delle risposte positive su un eventuale trasferimento del giocatore a Milanello.

Il costo del cartellino è di circa 20 milioni di euro trattabili verso il basso se davvero la trattativa dovesse partire con slancio, ma a rendere difficoltosa l'operazione potrebbe essere l'ingaggio da 6 milioni all'anno che al momento percepisce il croato, troppi per i rossoneri.

L'aspetto positivo è che per il momento non sono emerse indiscrezioni su altri club interessati al difensore balcanico, e questo vantaggio acquisito su ipotetiche altre pretendenti potrebbe essere decisivo per il buon esito dell'affare.

Lovren assicurerebbe a Giampaolo grande carisma - negli anni scorsi è stato una colonna del Liverpool - ed esperienza da vendere anche in campo internazionale. A giocare a sfavore della sua candidatura sarebbe, invece, la poca dimestichezza con il calcio italiano, ma l'ostacolo potrebbe essere aggirato se la trattativa dovesse chiudersi in fretta, dando così più tempo al croato di inserirsi nella nuova realtà.

Andersen: un pupillo di Giampaolo per il Milan

Il calciomercato del Milan per il difensore guarda anche in Italia. Nel mirino di Maldini e Boban ci sarebbe il centrale della Sampdoria Joachim Andersen, danese di 23 anni, vera e propria rivelazione dell'ultimo campionato. Il talento blucerchiato è stato lanciato in prima squadra dal neo-tecnico rossonero Giampaolo, che ora vorrebbe portarlo con sé a Milano, ritenendolo pronto per il grande salto e già profondo conoscitore delle sue idee tattiche.

Massimo Ferrero non si opporrebbe alla cessione: durante le precedenti sessioni estive di mercato ha sempre venduto almeno un "gioiello" della sua rosa, e così sarà anche in quest'occasione. Il difensore danese e Praet sarebbero sulla lista dei partenti, e per il primo la richiesta economica sarebbe di circa 35 milioni di euro. La sensazione è che il prezzo sia comunque trattabile, visto che per la Sampdoria la plusvalenza sarebbe in ogni caso molto considerevole, giacché Andersen è arrivato a Genova dal Twente nell'agosto 2017 per soli 3 milioni di euro.

La trattativa sarebbe pronta a partire, anche se il Milan è consapevole che dovrà fronteggiare un'agguerrita concorrenza. Dalla Premier League, ad esempio, in questi mesi sono arrivati numerosi apprezzamenti per Andersen: Tottenham e Arsenal lo avrebbero inserito nelle rispettive liste degli "osservati speciali", ma il suo futuro potrebbe essere ancora in Italia. Il Napoli è vicino a Manolas, ma allo stesso tempo dovrà provare a resistere agli assalti per Koulibaly, e l'eventuale acquisto del centrale della Sampdoria potrebbe rappresentare una sorta di cautela nel caso in cui il gigante della difesa azzurra dovesse decidere di partire. E poi c'è la Juventus che ormai appare lontanissima da De Ligt, ma che dovrà comunque comprare un centrale di difesa: Chiellini e Bonucci non sono eterni, e il solo Rugani come alternativa non basta. Sullo sfondo si starebbe muovendo anche la Roma, che tra pochi giorni potrebbe avere le casse piene in seguito alla cessione di Manolas. L'addio alla Liguria sarà comunque un affare per il calciatore 23enne, che al momento guadagna 700mila euro all'anno. Il suo stipendio dalla prossima stagione sarà ovviamente molto più alto a prescindere dal club che riuscirà ad acquistarlo.

La lista dei possibili acquisti rossoneri in difesa non si ridurrebbe solo ai nomi di Andersen e Lovren. I dirigenti rossoneri avrebbero anche provato a sondare il terreno per il 23enne dell'Atalanta Gianluca Mancini, uno dei grandi protagonisti della "cavalcata Champions" dei bergamaschi. L'affare però sarebbe abbastanza complicato, con Percassi che continua a dichiarare tutti incedibili in vista dell'avventura europea. Del resto, anche il giocatore potrebbe decidere di restare in nerazzurro per disputare la massima competizione per club del Vecchio Continente.

Insomma, al momento i veri obiettivi del calciomercato del Milan per la retroguardia sarebbero proprio Lovren e Andersen.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto