Accantonata (almeno per ora) l'ipotesi di uno scambio Mauro Icardi-Paulo Dybala tra Inter e Juventus, in queste ultime ore è spuntata un'altra interessante indiscrezione di mercato che riguarda proprio la squadra nerazzurra. SportMediaset, infatti, ha riportato che sull'asse Milano-Barcellona sarebbe stata lanciata un'idea e si starebbe riflettendo su uno scambio tra due centrocampisti accomunati da caratteri piuttosto "fumantini", ovvero Radja Nainggolan e Arturo Vidal.

Ovviamente, allo stato attuale delle cose non si può affatto parlare di una vera e propria trattativa in corso, eppure sembra che i due club stiano valutando attentamente i pro e i contro di un'eventuale operazione di questo tipo, soprattutto sotto l'aspetto economico.

Infatti sembra che la strada da percorrere - che converrebbe ad ambo le parti - possa essere quella di uno scambio di prestiti con diritti di riscatto per le due squadre. Facendo un po' i conti in tasca a Inter e Barcellona, partendo da Nainggolan, bisogna ricordare che il "Ninja" appena un anno fa è costato complessivamente 38 milioni al club di Zhang, in parte ammortizzati dal trasferimento alla Roma di Nicolò Zaniolo (4,5 milioni di euro) e di Davide Santon (9,5 milioni di euro), compresa una percentuale in favore dei capitolini del 10% sul prezzo della cessione fino ad un tetto massimo di 2 milioni, qualora l'Inter avesse venduto a sua volta il centrocampista belga.

Inoltre il 31enne di Anversa ha firmato con la società meneghina un contratto fino al 30 giugno 2022 con ingaggio da 4,5 milioni all'anno.

Sulla sponda catalana, invece, Arturo Vidal è approdato al Barcellona dal Bayern Monaco sempre nello scorso Calciomercato estivo ad un costo di 18 milioni più di 3 di bonus, mentre il suo attuale stipendio è di 9 milioni a stagione per tre anni.

Nainggolan-Vidal: i prestiti con diritto di riscatto converrebbero a tutti

Proseguendo nel valutare il peso economico che i due centrocampisti hanno sui bilanci di Inter e Barcellona, è chiaro che il cileno guadagna il doppio rispetto al collega belga che, però, è costato molto di più alla società nerazzurra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Dunque, se il club lombardo dovesse realmente decidere di vendere Nainggolan, per registrare una plusvalenza dovrebbe puntare ad incassare almeno 35 milioni di euro, dei quali 2 milioni andrebbero girati alla Roma. Diverso invece il discorso per la squadra catalana, alla quale basterebbe lasciar partire Vidal per circa 15 milioni, tenendo conto che il suo contratto scadrà fra due anni. Di conseguenza, considerando la differenza del valore di mercato dei due calciatori e anche dei rispettivi stipendi, Inter e Barcellona potrebbero sedersi al tavolo delle trattative prendendo in considerazione come strada più percorribile proprio quella di uno scambio di prestiti con diritto di riscatto da ambo le parti.

Naturalmente, com'è giusto che sia, c'è da valutare anche l'aspetto tecnico-tattico. Radja Nainggolan è dotato di una serie di caratteristiche che al momento mancano nell'organico del Barça, che quasi certamente a partire dalla prossima stagione, con il confermato Valverde alla guida abbandonerà del tutto la filosofia del tiki-taka, puntando ad un gioco forse meno spettacolare ma più concreto ed efficace.

Per quanto riguarda Arturo Vidal, è fuori di dubbio che Antonio Conte lo conosce più bene, avendone fatto una delle colonne portanti della sua Juventus vincente.

La stima che il tecnico pugliese nutre nei confronti del 32enne cileno è emersa anche nel dicembre 2017 quando, nelle vesti di allenatore del Chelsea, si espresse in questi termini: "Vidal vorrei averlo sempre con me. È un grande calciatore, un forte centrocampista e un bravissimo ragazzo".

Ricordiamo, ad onor di cronaca, che questa non è affatto la prima volta in cui il nome di Arturo Vidal viene accostato all'Inter. Infatti per ben due sessioni di mercato estivo si è parlato di un interesse della società nerazzurra per il "Guerriero", e addirittura lo scorso anno sembrava tutto fatto per il suo approdo a Milano, almeno fino a quando non piombò su di lui il Barcellona con un'offerta che risultò soddisfacente sia per il Bayern Monaco che per l'ex juventino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto