Quest'anno la Pirelli celebrerà un traguardo importante, ovvero il suo 25° anniversario come sponsor principale dell'Inter. Ovviamente, per festeggiare al meglio questa ricorrenza, la società produttrice di pneumatici si augura che la formazione nerazzurra fin dalla prossima stagione possa tornare a competere per traguardi importanti, dai quali manca da ormai troppo tempo. E per farlo, l'amministratore delegato Marco Tronchetti Provera ha ricordato ai microfoni di "La politica nel pallone" sulle frequenze di Gr Parlamento, che la compagine milanese deve ricominciare a giocare per vincere, recuperando quello spirito di squadra che è mancato di recente.

Il discorso è inevitabilmente scivolato sul nuovo allenatore dell'Inter, Antonio Conte, nei confronti del quale il dirigente d'azienda milanese ha speso parole al miele. Tronchetti Provera, infatti, ritiene che il tecnico pugliese sia l'uomo giusto per dare le necessarie motivazioni a tutti i suoi giocatori, dunque ad oggi ci sono tutte le "premesse per tornare in competizione". L'imprenditore lombardo, ripercorrendo la carriera di Conte, ha evidenziato che dalla Juventus alla Nazionale, passando per il Chelsea, ha sempre dimostrato di essere un grande allenatore, dunque di certo non è chiamato a dimostrare nulla di diverso, ma semplicemente deve continuare a fare il suo lavoro che permetterà all'Inter di tornare ad essere tra le grandi del calcio italiano e internazionale.

L'amministratore delegato della Pirelli si è poi lanciato in un paragone altisonante, dicendo che Antonio Conte possiede quella grinta che gli ricorda Josè Mourinho, con il quale condivide anche una profonda serietà nel lavoro e la capacità di godere di una forte leadership.

Tronchetti Provera e il mercato dell'Inter: acquisti per centrocampo e attacco

Durante l'intervista a "La politica nel pallone", Marco Tronchetti Provera ha parlato anche delle strategie di mercato che l'Inter dovrà approntare per dare ad Antonio Conte un organico che risponda appieno alle sue esigenze.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Di conseguenza, quasi certamente si interverrà su centrocampo e attacco, al fine di acquistare giocatori che siano in grado di dare forza ad entrambi i reparti, anche per sfruttare finalmente al meglio la solidità della difesa nerazzurra.

Nella prossima stagione la storica rivalità tra Inter e Juventus vedrà fronteggiarsi due tecnici molto diversi tra loro, Antonio Conte e Maurizio Sarri. Sul confronto tra questi due allenatori, il dirigente milanese ha ricordato che si tratta di professionisti che vengono da esperienze importanti e di successo.

Tuttavia, mentre la squadra bianconera ha ormai ampiamente dimostrato la sua competitività soprattutto nel campionato italiano, quella nerazzurra invece mai come nel prossimo anno dovrà dimostrare di essere finalmente in grado di battere i campioni d'Italia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto