I dubbi sul prossimo allenatore della Juventus ormai sono pochissimi. Maurizio Sarri con ogni probabilità siederà sulla panchina bianconera prendendo così il posto di Massimiliano Allegri. Il sogno Guardiola è definitivamente tramontato ieri con il tecnico spagnolo che alla tv del Manchester City ha chiuso la porta ad un possibile addio.

Juventus: oggi nuovo incontro per Sarri

Secondo Tuttosport, oggi a Montecarlo ci sarà un nuovo incontro per avvicinare sempre di più Sarri alla Juventus.

Il potente agente Ramadani e il braccio destro di Abramovich, Marina Granovskaja, si siederanno al tavolo delle trattative per definire gli ultimi dettagli dell’addio al Chelsea del tecnico che se ne va dopo un anno, un’Europa League vinta e il terzo posto in campionato. Le parti sono sostanzialmente d’accordo, c’è ancora da limare qualcosa sulle modalità di uscita con i bianconeri che potrebbero acquistare Emerson Palmieri, come scrive Il Corriere dello Sport, per aiutare i blues a sbloccare la questione.

L’addio dell’allenatore italiano comunque non è in discussione visto che il club londinese ha già trovato in Lampard il sostituto. Così come non sembrano esserci dubbi su quale sarà la prossima destinazione di Sarri, che dopo essere stato accostato a Roma e Milan ha scelto i Campioni d’Italia.

L’annuncio di Sarri alla Juve potrebbe esserci la prossima settimana

L’annuncio del nuovo allenatore della Juventus, secondo i rumors provenienti dall’Inghilterra arriverà la prossima settimana.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Dall’incontro di oggi, che potrebbe avere una coda anche domenica, non arriverà nessuna sorpresa, le parti troveranno un accordo lasciando così la strada aperta all’approdo di Sarri a Torino con l’annuncio ufficiale che sarà il primo passo della nuova era bianconera. I dirigenti aspettano solo l’ultimo passo per poi scatenarsi sul mercato con il mirino puntato su tre grandi colpi: un difensore centrale (Koulibaly e De Ligt sono i sogni), un centrocampista di qualità (continuano i corteggiamenti per Pogba e Milinkovic-Savic), e un centravanti (Mauro Icardi in pole position).

I dettagli del contratto del nuovo allenatore

Sarri alla Juventus sta quindi per diventare realtà anche perché, se con il Chelsea il tecnico sta ancora trattando, con i bianconeri l’accordo per il nuovo contratto è totale. L’ex Napoli percepirà uno stipendio da 7 milioni di euro a stagione, cinquecentomila euro in meno rispetto a Massimiliano Allegri, e un milione in più rispetto a quanto percepito a Londra.

Definita anche la lunghezza del contratto: la Juve e Sarri resteranno insieme per tre anni, è questa la durata dell’accordo. La lunga corsa sta quindi per giungere al termine, dopo essere stata accostata a tanti nomi, da Deschamps a Simone Inzaghi, passando per i vari Guardiola, Pochettino e Mihajlovic, la panchina della Vecchia Signora dalla prossima settimana avrà – quasi certamente – un nuovo padrone: Maurizio Sarri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto