Il nuovo Milan targato Paolo Maldini vuole creare una squadra competitiva, giovane e dai costi contenuti. In queste ore potrebbe essere ufficializzato l'arrivo del nuovo direttore sportivo che prenderà il posto del dimissionario Leonardo. Gli indizi, in tal senso, portano a Frederic Massara. Leonardo, vicino al suo ritorno al Psg in veste di dirigente, la settimana prossima potrebbe avviare i contatti per Gianluigi Donnarumma. Intanto, il club rossonero è molto vicino a concludere la trattativa che porta a Stefano Sensi del Sassuolo.

Donnarumma-PSG: il club parigino potrebbe provarci settimana prossima

Dopo l'addio di Gianluigi Buffon alla corte del Paris Saint Germain, il club transalpino è alla ricerca di un estremo difensore affidabile. Uno degli obiettivi principali sarebbe proprio Gianluigi Donnarumma, portiere classe 1999 del Milan. Al momento, comunque, non si registrano contatti fra le parti. I rossoneri, dal canto loro, non vogliono farsi trovare impreparati ad un possibile addio del numero 99. Uno dei possibili sostituti individuati dal dt in pectore, Paolo Maldini sarebbe Alessio Cragno, numero uno del Cagliari.

Occhio, però, anche al giovanissimo Alessandro Plizzari, che ha giocato un Mondiale Under 20 da protagonista assoluto: non è escluso che la rinnovata dirigenza rossonera possa puntare sul gioiellino classe 2000, il quale verrebbe eventualmente affiancato dal più esperto Pepe Reina.

Si lavora al reparto difensivo

Dopo gli addii di Abate e Zapata, il Milan cerca rinforzi nel reparto difensivo. La visita di Giuseppe Riso, ieri, nella sede di Casa Milan, non è passata inosservata.

Il procuratore ha in gestione, tra gli altri, anche Sensi e Mancini.

Proprio Mancini, etichettato come uno dei migliori talenti del nostro calcio, è stato caldeggiato da Maldini stesso. La base di partenza per una possibile trattativa è di 20 milioni. Nelle ultime ore si registra anche l’idea che porta a Dejan Lovren del Liverpool, 29enne fresco vincitore della Champions League. Porterebbe l’esperienza necessaria ad un reparto orfano di veterani.

Piace anche Joachim Andersen, difensore della Sampdoria e della nazionale Under 21 danese, pupillo di Giampaolo, candidato numero uno a sedere sulla panchina del Milan nella prossima stagione.

Obiettivo centrocampo, autentica zona scoperta

Dopo gli addii dei vari Bertolacci, Mauri, Montolivo e il mancato riscatto di Bakayoko, il centrocampo milanista resta povero di elementi. Stefano Sensi sembra essere il primo indiziato a vestire di rossonero e potrebbe arrivare a cifre non elevatissime: importante per il bilancio del club nel rispettare i parametri del FPF. Nelle ultime ore si è registrato il forte interesse per Nicolò Barella, ma il Cagliari chiede almeno 50 milioni di euro.

Sul giocatore, comunque, è forte la concorrenza dell'Inter, in pole position per accaparrarsi le prestazioni del centrocampista.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!