"È difficilissimo dire dove andrà a giocare, non ascolta niente". Fabrizio Biasin preferisce non sbottonarsi sulla prossima destinazione di Mauro Icardi. Il giornalista lombardo ha rilasciato una lunga intervista a Radio Sportiva durante la quale ha toccato diversi argomenti, e naturalmente si è soffermato anche sull'Inter e sul suo ex capitano. Proseguendo nelle sue riflessioni, in merito ai motivi che hanno portato alla rottura fra il centravanti argentino e la società nerazzurra, ha detto che secondo lui non si è arrivati a questo punto per una singola causa ma per una "somma di cose".

Potrebbero aver contribuito le ingerenze di Wanda Nara, problemi all'interno dello spogliatoio, e magari anche la decisione del club di arrivare ad una cessione.

Restando in tema Inter, Biasin ha dichiarato che con Antonio Conte potrebbe esserci un pronto rilancio di Candreva, che soprattutto nella scorsa stagione non ha brillato con la compagine meneghina. Il tecnico pugliese, infatti, potrebbe aiutare l'ex Lazio a ritrovare gli stimoli giusti per fare bene, anche se ovviamente non sarà un titolare inamovibile, ma comunque se in forma ottimale potrà tornare utile.

La Juventus ha appena acquistato De Ligt dall'Ajax, e allora al giornalista di Libero è stato chiesto di mettere a confronto il giovane difensore olandese con il più esperto Godin, neo-acquisto interista. L'opinionista sportivo ritiene che si tratti di due giocatori agli antipodi: l'uruguaiano è stato definito come "centrale vecchia maniera" che potrebbe tornare utile al gruppo anche in termini di esperienza e personalità, mentre il talento dei Paesi Bassi è un "difensore moderno" che avrà ancora tanto da imparare, prendendo spunto dai grandi campioni di cui è composta la rosa juventina.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

'Inter ancora distante dalla Juventus'

Guardando al prossimo campionato, tenendo conto di quanto fatto dalle big del calcio italiano in queste prime battute del Calciomercato, Fabrizio Biasin ritiene che in questo momento ci sia ancora una certa distanza tra Juventus e Inter, anche se bisogna riconoscere al club di Zhang l'impegno profuso per avvicinarsi ai campioni d'Italia in carica, e probabilmente riuscirà a farcela.

Ad ogni modo, a differenza di quanto accaduto soprattutto lo scorso anno, per la nuova Serie A il giornalista comasco non vede una lotta-scudetto già chiusa a novembre in favore della compagine torinese, soprattutto perché c'è un Napoli che: "Ha intenzioni serie".

Infine, guardando alle altre squadre, la cessione di Spinazzola alla Roma da parte della Juventus è stata considerata dal cronista lombardo quasi obbligata, poiché legata all'aspetto finanziario e alla necessità di reperire delle risorse economiche da qualche operazione in uscita.

A proposito dei giallorossi, Biasin è apparso piuttosto ottimista, affermando che Petrachi sta dimostrando di essersi già inserito appieno nella società e nell'ambiente, e che sta lavorando bene per approntare un organico che sia adatto alle caratteristiche del nuovo allenatore Fonseca.

In queste ultime ore si sta parlando di un presunto interessamento del Milan per Modric del Real Madrid. Biasin considera piuttosto improbabile quest'indiscrezione di mercato, anche perché l'ingaggio attualmente percepito dal centrocampista croato dai Blancos sarebbe fuori portata per l'attuale società rossonera.

In realtà la squadra allenata da Giampaolo dovrebbe puntare ad acquistare una seconda punta, anche se gran parte delle trattative verranno comunque condizionate dal monitoraggio dell'Uefa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto