La Juventus, con l'acquisizione di Aaron Ramsey, a gennaio e con quella di Adrien Rabiot, avrebbe già sistemato il centrocampo, nonostante ciò Fabio Paratici non sembrerebbe intenzionato ad abbandonare il sogno Paul Pogba che insegue dalla scorsa stagione. L'operazione per il ritorno del figliol prodigo non sarebbe collegata a quella dell'affare Matthijs de Ligt, il centrale dell'Ajax che avrebbe già raggiunto l'accordo economico con Madama, ma starebbe proseguendo su binari paralleli.

La volontà di Paul

Il campione del mondo di Russia 2018, trasferitosi al Manchester United nel 2016, adesso vorrebbe chiudere quest'avventura per tentarne un'altra preferibilmente all'ombra della Mole. In questo momento, il "Polpo" si trova in vacanza negli Stati Uniti, e nel frattempo sta lavorando per il suo sponsor tecnico Adidas, lo stesso della Juventus, nodo cruciale per il possibile affare, infatti se la casa tedesca allargasse i cordoni potrebbe aiutare il ds a realizzare il suo e il desiderio di tutto il pianeta bianconero.

Il gigante di Lagny sue Marne tornerà dalla villeggiatura tra una settimana e si presenterà al ritiro dei Red Devils e qui dovrebbe ribadire la sua volontà di lasciare Manchester per tentare un ritorno a quella che lui chiama casa e dove ha lasciato tanti compagni e amici, i quali a loro volta conservano un bel ricordo di lui e molti di loro continuano ad essergli amici fraterni.

I presupposti dell'affare

Per la dirigenza della Continassa non sarebbe semplice affrontare l'esosa spesa dei 150 milioni richiesti dagli inglesi, ma potrebbe ammortizzare i costi inserendo delle contropartita tecniche gradite ai venditori e tra queste ci sarebbe Paulo Dybala.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

L'argentino piace ai rossi di Manchester da anni, ma il numero 10 bianconero vorrebbe continuare la sua carriera a Torino, soprattutto ora che come conduttore c'è Maurizio Sarri, il quale lo considera uno dei titolarissimi. Altro profilo gradito potrebbe essere Alex Sandro, anch'egli antico pallino e infine ci sarebbe anche Matuidi. Naturalmente la Juve per far spazio nella sua affollata terra di mezzo dovrebbe prima cedere due dei sette centrocampisti in carica e i candidati alla partenza sarebbero Sami Khedira e Blaise Matuidi.

L'altro ostacolo da superare sarebbe la feroce concorrenza del Real Madrid, il cui allenatore Zinedine Zidane avrebbe chiesto ancora una volta a Florentino Perez l'acquisto del connazionale, ritenuto indispensabile per il progetto tecnico mirante alla rinascita dei blancos, provenienti da una stagione fallimentare. Il mercato è appena iniziato e Paratici mantiene costantemente i contatti con l'agente del francese Mino Raiola.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto