Terminata la pausa dei campionati per dare spazio alle gare delle nazionali, è tempo di tornare a pensare alle rispettive competizioni per le varie squadre europee. Ovviamente nel weekend ripartirà anche la Serie A con la terza giornata che sabato 14 settembre alle ore 20:45 prevede tra le altre la sfida Inter-Udinese. Antonio Conte ha recuperato tutti i suoi giocatori, e in queste ultime ore ha iniziato a fare una serie di prove per scegliere quella che dovrebbe essere la formazione titolare migliore per provare a superare i friulani.

A tal proposito, Sky non esclude che il tecnico nerazzurro possa schierare in campo una squadra con delle sorprese per cercare di far saltare i piani di Tudor, allenatore dei bianconeri del Friuli. In allenamento, infatti, inaspettatamente ha testato un inedito tridente. Dunque, qualora dovesse aver avuto le risposte che si aspettava, Conte potrebbe anche lanciare questa novità al Meazza sabato sera, con un 3-4-3 che andrebbe a rimpiazzare il tradizionale 3-5-2, modulo prediletto dall'ex Chelsea.

In realtà bisogna ricordare che nella carriera del 50enne leccese questa non sarebbe la prima volta in assoluto, poiché ha utilizzato questo sistema di gioco già in altre occasioni quando era a Stamford Bridge.

Tornando all'Inter, l'eventuale cambio di formazione sarebbe legato ad una scelta ben precisa: siccome di solito l'Udinese soprattutto in trasferta ha un atteggiamento molto difensivo, puntando allo stesso tempo a mettere pressione sugli avversari in tutte le zone del campo, la presenza di tre giocatori nerazzurri offensivi contemporaneamente potrebbe essere l'arma giusta per superare il fortino dei ragazzi di Tudor.

Naturalmente, quale che sia il modulo, Romelu Lukaku sarà certamente titolare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

In caso di 3-4-3, ai suoi lati agirebbero Politano e l'esordiente Sanchez che, dunque, giocherebbe la sua prima partita con la maglia della società milanese proprio da grande ex dell'Udinese.

Inter-Udinese, probabile formazione nerazzurra: Candreva verso la conferma

L'eventuale tridente d'attacco per cercare di avere la meglio sulla difesa bianconera potrebbe non essere l'unica sorpresa di formazione da parte del tecnico interista.

Guardando al centrocampo, ad esempio, sulla fascia destra Antonio Candreva - apparso rigenerato dalla cura Conte - starebbe procedendo a grandi passi verso la conferma. In mediana ci dovrebbe essere ancora Brozovic che potrebbe essere affiancato da Barella che, in tal modo, troverebbe la sua prima maglia da titolare da quando è arrivato a Milano.

Tuttavia, se dovesse optare per il 3-4-3, la compagine lombarda si ritroverebbe con un uomo in meno in mezzo al campo, e di conseguenza l'allenatore pugliese non sarebbe così convinto di avere una coppia di centrocampisti un po' "leggeri" come Brozovic e Barella.

Siccome Vecino è tornato da poco dal Sud America dove ha giocato con l'Uruguay, potrebbe esserci una chance per Gagliardini proprio al posto del giovane ex Cagliari.

Il pacchetto arretrato quasi certamente conterà su De Vrij e Skriniar, mentre non sarebbe così certa la presenza di Godin. Antonio Conte potrebbe decidere di preservarlo per l'esordio ravvicinato in Champions League contro lo Slavia Praga, e in tal caso il terzo centrale difensivo sarebbe D'Ambrosio.

Insomma, in vista di Inter-Udinese è meglio non dare nulla per scontato, anche perché da sabato si aprirà una fase molto intensa per i nerazzurri tra Serie A e Champions League, e per questa ragione l'allenatore del club milanese potrebbe decidere di cominciare a fare un po' di turnover, valutando di volta in volta le caratteristiche degli avversari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto