Il grande tormentone di mercato di questa estate è stato sicuramente quello relativo al futuro di Mauro Icardi. Il centravanti argentino non rientrava nei piani dell'Inter, come ammesso più volte dall'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, e dal tecnico, Antonio Conte, e confermato successivamente anche dal presidente, Steven Zhang. Il giocatore, però, era convinto di riuscire a far cambiare idea a tutti volendo restare a Milano. Solo nell'ultimo giorno di calciomercato, il 2 settembre, dopo una serie di rifiuti ha deciso di accettare il trasferimento al Paris Saint Germain.

Non è escluso, però, un suo ritorno in nerazzurro.

Il possibile ritorno di Icardi

Mauro Icardi avrebbe voluto continuare la propria avventura all'Inter, convinto di riconquistare tutti nonostante quanto successo negli ultimi mesi. E non è un caso che l'ex capitano nerazzurro abbia rifiutato offerte molto importanti arrivate dal Monaco, dall'Arsenal, dalla Roma e, soprattutto, dal Napoli che, fino all'ultimo, ha sperato in un ripensamento.

Alla fine è riuscito a convincerlo il club parigino, ma non senza difficoltà visto che Maurito era pronto a rifiutare anche questa destinazione.

La pressione della moglie e agente, Wanda Nara, e le minacce comparse sotto casa sua a fine agosto lo hanno portato a cambiare idea. Il Psg, così, lo ha prelevato dall'Inter in prestito con diritto di riscatto in un'operazione che potenzialmente potrebbe valere settanta milioni di euro. Prima della firma con i parigini, però, l'attaccante ha prolungato il contratto di un anno con i nerazzurri, fino a giugno 2022.

In queste ore, tra l'altro, è spuntato un retroscena sul futuro di Icardi e sul suo eventuale ritorno a Milano. L'attaccante argentino, infatti, potrebbe anche dire no al riscatto del Paris Saint Germain, tornando regolarmente in nerazzurro a disposizione di Antonio Conte. Si tratta di una clausola che è stata inserita nel contratto nel momento in cui Maurito ha deciso di accettare la cessione in prestito ai francesi.

Rapporti già tesi nello spogliatoio parigino

I rapporti tra Mauro Icardi e alcuni elementi dello spogliatoio parigino non sono idilliaci. A influenzarli c'è sempre la vicenda e il triangolo amoroso che coinvolge Wanda Nara e l'ex Maxi Lopez. Maurito non sarebbe visto di buon occhio da Leo Messi, che a sua volta è molto amico di Neymar, Di Maria e Paredes, tre giocatori importanti della rosa del Psg. Per questo motivo Maurito è entrato in punta di piedi nello spogliatoio, cercando di stare attento a non fare passi sbagliati. Una situazione simile a quella che era diventata la sua avventura all'Inter, dove nello spogliatoio non era visto di buon occhio da alcuni senatori.

E chissà che tutto ciò non possa influire il prossimo anno, quando si deciderà il suo futuro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!