La Juventus, nella quarta giornata della Serie A, contro il Verona, è riuscita ad imporsi per 2-1 e a ottenere così tre punti preziosi per la classifica. A risolvere la sfida ci hanno pensato Ramsey e poi Ronaldo su rigore, ma è stato decisivo anche Gigi Buffon con alcuni interventi importanti.

Per la Juventus tre punti a fatica contro un ottimo Verona davanti ai propri tifosi

Dopo quattro giornate, la Juventus si trova in classifica dietro all'Inter capolista: la squadra di Antonio Conte ha battuto il Milan di Giampaolo per 2 a 0 nel derby, rimanendo così in testa alla classifica a punteggio pieno.

Maurizio Sarri, contro il Verona, ha fatto un ampio turn over a causa degli impegni ravvicinati e anche perché contro l'Atletico in Champions League diversi giocatori avevano speso molto. Il Verona di Juric ha disputato una grande prestazione, facendo tremare più di un occasione la porta di Buffon, il quale si è presentato alla grande in occasione del suo "nuovo debutto" Torino davanti ai suoi tifosi.

In apertura gli ospiti avevano sbagliato un rigore con Di Carmine, ma subito dopo erano passasi in vantaggio con Veloso. La reazione della Juventus, non si è fatta attendere: Ramsey da lontano ha trovato l'angolo giusto con una deviazione per l'1-1. Nella ripresa ci ha pensato il solito Cristiano Ronaldo su rigore a regolare i conti coi veronesi per il definitivo 2-1.

Buone prove di Ronaldo e Cuadrado, sottotono Dybala e Demiral

Buone prestazioni da parte di Ronaldo, Cuadrado, Bonucci, Ramsey, Matuidi e Khedira, ma pure di Buffon, autore di diverse parate importanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Cristiano Ronaldo

Sono apparsi un po' sottotono invece Dybala e Demiral.

La Juventus già martedì affronterà il Brescia in trasferta: il turno infrasettimanale sarà una tappa fondamentale per verificare le condizioni delle varie squadre, in un periodo nel quale la forma fisica dei giocatori verrà messa a dura prova.

E' possibile che Sarri effettui qualche cambio, ad esempio con i rientri di De Ligt in difesa dal primo minuto e anche quello di Higuain al posto di Dybala, il "Pipita" però, contro gli scaligeri, ha subito un colpo al naso e non è ancora scontato che riesce del tutto recuperare.

In ogni caso Paulo Dybala scalda i motori dopo la non esaltante prova fornita con il Verona, la Joya cerca l'immediato riscatto per tornare a essere decisivo in campionato, la rete manca da troppo tempo e questo potrebbe incidere nel suo morale. Forse dopo l'allenamento del lunedì sarà maggiormente chiaro quali potrebbero essere le mosse del tecnico toscano contro il Brescia: fatto sta che la Juventus ovviamente vuole continuare a vincere, per non perdere terreno nei confronti dell' Inter capolista e per mantenere il vantaggio in classifica rispetto a Napoli e Roma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto