Questa sera la Juventus disputerà la gara di ritorno contro la Lokomotiv Mosca nel gelo di Mosca, con una formazione ritoccata soprattutto in difesa, dove a causa dell'infortunio di De Ligt uno tra Rugani e Demiral prenderà il suo posto. L'italiano e il turco in questo scorcio di stagione sono stati utilizzati pochissimo per cui, secondo il Corriere di Torino, uno dei due a gennaio potrebbe lasciare Torino e un po’ dipenderà da chi stasera partirà dalla panchina. La condizione perché ad uno dei due centrali venga concesso il visto per partire sarebbe il recupero di Giorgio Chiellini, infatti se il capitano dovesse rientrare a marzo inoltrato, potrebbero rimanere tutti e due.

La dirigenza della Continassa difficilmente rifarà l'errore di lasciare partire un giocatore a gennaio come ha fatto con Benatia e correre il rischio di non poter contare su alternative valide. Se per il numero 3 bianconero fosse diagnosticato il rientro a febbraio, in quel caso ci sarebbe la possibilità di vendere anche perché il difensore sarà inserito nella lista Champions League.

Le pretendenti di Rugani

La carenza di centrali nel mondo del calcio rende molto appetibili gli scontenti Rugani e Demiral che già in estate erano stati oggetto del desiderio di molti top club.

L'ex Empoli, nell'ultima sessione di Calciomercato, è stato inserito nella lista dei partenti, ma ha rifiutato l'offerta del Wolverhampton, mentre la Juve ha rimandato al mittente quella dell'Arsenal ritenuta troppo bassa. Il trasferimento a Roma è sfumato per il tira e molla dei capitolini. La proposta che poteva accontentare sia il giocatore che la società è arrivata dallo Zenit San Pietroburgo, ma poi l'infortunio di Chiellini avrebbe fatto evaporare tutto e Sarri piuttosto che considerare le possibili alternative di mercato ha preferito puntare sul suo pupillo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Nonostante il tecnico abbia ripetuto di voler rilanciare il 25enne, fino a questo momento non è accaduto, per cui le sirene russe potrebbero farsi sentire più forti. Oltre allo Zenit anche il Milan sarebbe interessato al centrale per il quale la Juve chiederebbe 40 milioni di euro trattabili.

Le sirene per Demiral

In estate i rossoneri hanno tentato di accaparrarsi anche Demiral, ma i bianconeri anche su consiglio di Sarri hanno optato per la non cessione. Il turco sotto l’ombrellone sarebbe stato oggetto del desiderio di molte società ed anche lo stesso Paratici l'ha confermato a Villar Perosa: “Il più richiesto in assoluto”.

L'ex Sassuolo è stato pagato in estate 18 milioni di euro, ma da lui ci si aspettava di più, nonostante ciò l’interesse del Milan, ma anche del Manchester United, nei suoi confronti è sempre vivo e non importano neanche le polemiche sul suo saluto militare a sostegno del regime di Erdogan. Stasera allo stadio Lokomotiv uno dei due difensori si accomoderà in panchina, potrebbe essere proprio colui il quale non indosserà più la maglia bianconera.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto