Ultima seduta di allenamento oggi per l’Atalanta che aspetta la Juventus domani, 23 novembre, al Gewiss Stadium alle ore 15. Gasperini e Sarri non avranno a disposizione i propri bomber principi: Cristiano Ronaldo e Duvan Zapata hanno ceduto a problemi fisici e non sono stati nemmeno convocati. Due perdite importantissime per le squadre, ma a pesare di più potrebbe essere quella del colombiano visto che i bergamaschi non hanno a disposizione nemmeno Ilicic e Malinovskyi, entrambi squalificati. Possibile che Zapata, da oltre un mese alle prese con un infortunio muscolare, non sia stato rischiato in vista del match di Champions League della prossima settimana con la Dinamo Zagabria.

Una sfida da dentro o fuori.

Pessime notizie per i nerazzurri che affronteranno così la migliore difesa del campionato senza buona parte del miglior attacco dell’intera Serie A. Servirà un’altra impresa agli uomini di Gasperini che l’anno scorso in casa hanno fermato i Campioni d’Italia sia in campionato che in Coppa Italia. Per fortuna del tecnico di Grugliasco sono perfettamente ristabiliti sia Freuler che Masiello, entrambi pronti a giocare dal primo minuto dopo una settimana intera passata ad allenarsi regolarmente con il gruppo.

Atalanta-Juventus: attacco nerazzurro con Muriel e Pasalic

Per Atalanta-Juventus quindi cambierà quasi del tutto l’attacco dei padroni di casa. L’improvviso stop di Zapata apre le porte della formazione titolare a Luis Muriel, convocato regolarmente. Il problema è che l’ex Samp non è tornato al meglio dagli impegni con la propria Nazionale. Il fatto che sia stato comunque inserito nella lista dei convocati significa che, anche se non in perfette condizioni fisiche, è comunque pronto a scendere in campo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Alle spalle del centravanti non ci sono molte alternative su chi far giocare. Titolare inamovibile il Papu Gomez, insieme a lui ci sarà il croato Pasalic.

Le assenze di Malinovskyi e Ilicic, ieri è stato respinto il ricorso per la squalifica dello sloveno, costringono Gasperini a puntare sull’ex Chelsea e Milan, un elemento comunque affidabile, ma forse meno incisivo per concretezza sotto porta e fantasia rispetto ai due assenti. L’unica possibile alternativa è Musa Barrow, punta dal grande potenziale, ma forse ancora un po’ acerbo per una sfida di questo livello. Viste le tante assenze è stato convocato anche il giovanissimo Traorè che ha fatto faville nella prima apparizione in serie A.

La formazione dell’Atalanta contro la Juventus è quasi decisa

Detto dell’attacco, il resto della formazione dell’Atalanta contro la Juventus è quasi fatta. A centrocampo recupera Freuler, reduce da un piccolo problema muscolare. Lo svizzero farà coppia con l’inamovibile De Roon nel cuore del rettangolo verde. Sugli esterni anche Gosens è ristabilito dopo l’infortunio alla gamba sinistra e giocherà dal primo minuto. Dall’altra parte spazio ad Hateboer che appare in netto vantaggio su Castagne per partire dal primo minuto.

Novità video - Atalanta, Zapata non convocato contro la Juventus
Clicca per vedere

Tutto pronto quindi in mediana e anche in difesa le scelte sembrano fatte.

La linea a tre davanti al titolarissimo Gollini ha due protagonisti assolutamente certi. Il primo è Palomino, perno centrale della difesa, al suo fianco nessun dubbio su Toloi. La terza maglia dovrebbe finire sulle spalle di Masiello che ha utilizzato la sosta per recuperare dagli acciacchi fisici che lo avevano colpito negli ultimi tempi. L’esperto centrale è in vantaggio sia su Kjaer, rientrato non al meglio dagli impegni con la Nazionale, e su Djimsiti.

Nonostante Atalanta-Juventus abbia perso due tra i protagonisti più attesi, Cristiano Ronaldo e Zapata, resta la sfida più interessante dell’intero turno di serie A. La spettacolare squadra di Gasperini contro l’armata invincibile di Sarri, chi la spunterà stavolta?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto