La Juventus si appresta ad affrontare una parte finale di gennaio ricca di partite, dalla Serie A con il Parma all'Allianz Stadium e Napoli al San Paolo, alla Coppa Italia, con il match dei quarti di finale che si terrà mercoledì 22 gennaio a Torino. A tenere banco in questi giorni è anche il Calciomercato, in particolar modo il giocatore più discusso è Emre Can. Il nazionale tedesco, nel match di Coppa Italia contro l'Udinese in cui Sarri ha adottato un ampio turnover, è rimasto seduto in panchina per tutti i 90 minuti.

Segno evidente della sua non centralità nel progetto Juventus, nonostante le parole recenti del direttore sportivo bianconero Paratici. Quest'ultimo, infatti, ha confermato che il tedesco è molto ambito, ma rimarrà a Torino in questa seconda parte della stagione. Ma l'esclusione dalla partita di Coppa Italia avrebbe incrementato il malumore di Emre Can che, come scrive la Gazzetta dello Sport, avrebbe chiesto un confronto con la società bianconera.

L'obiettivo sarebbe chiedere la cessione a gennaio e trovare un progetto tecnico che gli possa concedere quella fiducia che alla Juventus sembra aver perso.

Juventus, Emre Can avrebbe chiesto la cessione a gennaio

La Juventus, per bocca del suo direttore sportivo Fabio Paratici, non dovrebbe fare altre operazioni di mercato nel mese di gennaio. Ma come è noto nel calcio le cose possono cambiare da un giorno all'altro e, come scrive La Gazzetta dello Sport, Emre Can avrebbe chiesto un confronto con la società bianconera perché scontento del poco minutaggio della prima parte della stagione.

La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe stata l'ennesima esclusione dai titolari del centrocampista tedesco contro l'Udinese negli ottavi finale di Coppa Italia, con Sarri che gli ha preferito nel ruolo di mezzala destra Federico Bernardeschi. Un evidente segnale di come il nazionale italiano potrà tornare utile a centrocampo, ma questo potrebbe essere il preludio alla cessione di Emre Can.

Quest'ultimo ha molto mercato a livello europeo, piace al Paris Saint Germain, al Manchester United e al Tottenham. Proprio quest'ultima, con la prossima cessione di Eriksen (dovrebbe finire all'Inter) e l'infortunio di Sissoko, potrebbe decidere di investire ulteriormente a centrocampo. Già è arrivato Gedson Fernandes dal Benfica, ma è evidente che Mourinho ha bisogno di un ulteriore rinforzo per la mediana.

Juventus, se parte Emre Can potrebbe arrivare un altro centrocampista

La società inglese non avrebbe problemi ad investire i 30 milioni richiesti dalla Juventus per il cartellino del tedesco.

Qualora quest'ultimo dovesse lasciare Torino, probabile possa arrivare un altro centrocampista. Con l'adattamento di Bernardeschi nel ruolo di mezzala la Juventus potrebbe decidere di investire su un regista che possa dare un'alternativa a Miralem Pjanic. Piace molto a Maurizio Sarri il centrocampista argentino del Paris Saint Germain, Leandro Paredes.

Segui la nostra pagina Facebook!