Uno degli acquisti più celebrati della gestione Paratici è stato sicuramente l'acquisto a parametro zero del centrocampista tedesco, ex Liverpool, Emre Can. Arrivato nell'estate 2018 a parametro zero, la Juventus era convinta potesse rappresentare il presente ed il futuro del centrocampo bianconero. L'arrivo di Maurizio Sarri come tecnico della Juventus ha coinciso però con la graduale esclusione dai titolari del tedesco, che addirittura è stato escluso dalla lista Champions League di settembre. Proprio la mancanza di fiducia del tecnico toscano nei confronti di Emre Can ha portato inevitabilmente il tedesco a chiedere la cessione: quest'ultimo è stato ufficializzato l'ultimo giorno di mercato al Borussia Dortmund in prestito con obbligo di riscatto per un totale di 30 milioni di euro.

Il giocatore, su Instagram, ha deciso di dedicare un messaggio di ringraziamento alla Juventus tramite un video emozionante. Nel post, però, sorprende il mancato riferimento al tecnico della Juventus Maurizio Sarri.

Emre Can saluta società, staff e compagni ma non menziona il tecnico Sarri

Sul suo profilo Instagram, il centrocampista tedesco Emre Can ha ringraziato la Juventus, tutto lo staff che lavora per la società bianconera, i suoi compagni di squadra ma non ha fatto nessun riferimento al tecnico toscano Maurizio Sarri.

D'altronde, il motivo per cui il tedesco ha deciso di lasciare la società bianconera è proprio la mancanza di fiducia del tecnico toscano nei suoi confronti. Proprio nella conferenza stampa di presentazione di Juventus-Parma, Sarri ha sottolineato il motivo per cui il tedesco non era considerato titolare, ovvero non era funzionale al gioco promosso dalla Juventus di questa stagione. D'altronde per Emre Can è fondamentale questa stagione giocare titolare considerando che in estate è previsto l'Europeo 2020 e il tedesco vuole essere convocato dal commissario tecnico Joachim Loew.

Pjanic e Dybala salutano Emre Can

In risposta al messaggio di ringraziamento di Emre Can su Instagram, hanno commentato diversi suoi ex compagni di squadra. Da Pjanic a Dybala fino al messaggio dell'account ufficiale della Juventus, il giocatore ha lasciato un bellissimo ricordo nello spogliatoio bianconero. Sarri lo vedeva come mezzala anche se, come dimostrato nelle formazioni schierate, il tecnico toscano preferisce la mezzala d'inserimento e di certo il tedesco non ha queste caratteristiche.

L'anno scorso, invec,e era ritenuto molto importante da Allegri, che lo ha schierato non solo a centrocampo ma anche come terzo difensore centrale di destra. Proprio in quel ruolo la sua miglior prestazione alla Juventus quando i bianconeri sono riusciti a rifilare un netto 3 a 0 all'Atletico Madrid negli ottavi di finale di Champions League.

Segui la nostra pagina Facebook!