Luka Jovic del Real Madrid sarebbe in cima alla lista dei desideri di Aurelio De Laurentiis. Il Napoli pronto a sfruttare gli ottimi rapporti con il suo agente Fali Ramadani. Quest'ultimo è infatti anche il procuratore di Koulibaly, Demme e Maksimovic. I primi contatti sarebbero stati avviati diverse settimane fa e, secondo i rumors, l'attaccante serbo avrebbe dato il suo ok al trasferimento nel capoluogo campano.

L'arrivo di Jovic è legato all'addio di Milik

Nonostante tutte le parti sembrino predisposte a chiudere l'affare, la trattativa è tutt'altro che semplice. Solo l'estate scorsa il Real Madrid ha investito 65 milioni per aggiudicarsi le prestazioni di Luka Jovic.

Il serbo ha però deluso le aspettative di società e tifosi. Nella stagione in corso è andato a segno solo 2 volte con la maglia dei blancos. Lo scarso rendimento ha spinto il Real Madrid a sondare il mercato, ma Florentino Perez non vuole fare sconti. L'intenzione del presidente dei blancos è quella di cedere il calciatore in prestito o con il diritto di riacquisto.

Il Napoli è pronto a fare un sacrificio per mettere Jovic a disposizione di Gattuso, ma ci sono due paletti da superare. Il primo è legato alla qualificazione in Europa della squadra: è necessaria almeno la partecipazione alla prossima Europa League. Il secondo ostacolo è relativo alla cessione a titolo definitivo di Milik. Il polacco piace all'Inter e proprio da questa trattativa con i nerazzurri De Laurentiis spera di ricavare i soldi da investire nell'acquisto del serbo.

Luka Jovic, il giustiziere delle italiane

Cresciuto calcisticamente nelle file della Stella Rossa, il giovane attaccante, dopo una brevissima parentesi con il Benfica (gioca solo 4 partite con i portoghesi), trova la consacrazione con la maglia dell'Eintracht Francoforte. In Germania mette a segno 36 gol in 75 gare, conquistando le attenzioni dei top club europei.

Il bomber mette in mostra tutto il suo talento in Europa League. Con 10 gol in 14 partite porta la squadra a un passo dalla finale. Proprio in questa competizione guadagna il soprannome di "giustiziere delle italiane": infatti, grazie alle sue reti, il club tedesco elimina prima la Lazio e poi l'Inter.

In nazionale debutta il 4 giugno 2018, nell'amichevole vinta dalla Serbia contro il Cile. Il suo primo gol arriva contro la Germania.

Il Napoli prepara la rivoluzione in attacco

L'arrivo di Petagna rappresenta solo l'inizio: la società partenopea è pronta a fare una vera e propria rivoluzione del reparto offensivo. Se da un lato Mertens è sempre più vicino al rinnovo, dall'altra parte ci sono Llorente, Callejon, Milik e Lozano sul piede di partenza. I due spagnoli quasi certamente lasceranno la maglia azzurra. Dopo l'esonero di Ancelotti e l'arrivo di Gattuso, l'attuale numero 9 del Napoli non gioca praticamente mai ed è pronto a valutare nuove offerte. Josè Callejon è in scadenza di contratto e non sembra esserci in corso nessuna trattativa di rinnovo.

Lozano, arrivato come l'acquisto più costoso della storia del Napoli, non è mai entrato cuore dei tifosi e potrebbe essere girato in prestito per mettere minuti nelle gambe.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!