Il noto giornale sportivo torinese Tuttosport ha intervistato di recente l'ex punta della Juventus Alessandro Matri. Svincolatosi a gennaio dal Brescia, ad inizio 2020 si è allenato nel Monza degli amici Brocchi e Galliani giusto per restare in forma. Come ha rivelato nell'intervista, in questi giorni di quarantena è chiuso in casa insieme alla sua compagna Federica Nargi e alle sue due figlie Sofia (4 anni) e Beatrice (1 anno). Alessandro Matri si è soffermato su diversi argomenti, dai trofei vinti con la Juventus fino al gol a cui è rimasto più affezionato. Inoltre una piccola riflessione anche sul suo futuro.

A tal riguardo ha dichiarato: "Non so ancora se tornerò a giocare, mi piacerebbe restare nel calcio ma sinceramente non mi vedo come allenatore". Proprio questa pausa forzata, come ribadito da Matri, sarà occasione per riflettere sul suo futuro professionale. Ha poi aggiunto che, insieme ai cartoni animati da vedere con le figlie, ogni tanto gli capita di vedere qualche suo gol sui social. A tal riguardo ha dichiarato: "Quando sui social spunta qualche gol, un pizzico di nostalgia mi viene".

Matri ed il ricordo più bello con la Juventus

Alessandro Matri si è poi soffermato sulla sua esperienza da giocatore della Juventus. In merito al gol a cui è rimasto affezionato, l'ex punta bianconera non ha dubbi, quello realizzato in finale di Coppa Italia.

Matri ha infatti raccontato che il presidente Andrea Agnelli teneva alla conquista della decima Coppa Italia perché era un desiderio di suo papà Umberto. Ha poi aggiunto: "Tuttora ho un buon rapporto con il presidente Agnelli". Ha poi dichiarato che se dovesse riguardare una partita in questi giorni, sceglierebbe Fiorentina-Juventus 0-3 di Coppa Italia.

Finita 2 a 1 per la squadra toscana allo Stadium, la Juventus riuscì a ribaltarla grazie anche ad un gol di Matri. Si è poi soffermato anche sul suo ex tecnico alla Juventus Massimiliano Allegri. Ha infatti dichiarato: "È sempre calmo, sereno, ci sentiamo spesso con il mister e posso garantirvi che questo anno di pausa non lo ha cambiato".

Matri è convinto che l'allenatore toscano la prossima stagione tornerà in una grande società.

'Tonali è da prendere subito'

La stesso Alessandro Matri si è trasformato anche da direttore sportivo e ha voluto consigliare alla Juventus l'acquisto di Sandro Tonali. Ha infatti dichiarato "Tonali è da prendere subito". Il classe 2000 per l'ex punta bianconera è un giocatore da grande squadra. Nonostante la giovane età ha dimostrato una grande personalità in questa stagione soprattutto se consideriamo che gran parte degli addetti ai lavori si attendono molto da lui. Inoltre ha rivelato che è delle sue parti (Tonali è di Sant'Angelo Lodigiano, Matri di Graffignana), un ragazzo per bene che ha un grande talento.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!