Il Derby d'Italia tra Juventus e Inter si è concluso sul risultato di 2-0. Successo dei bianconeri che porta la firma di Ramsey al 55' e di Dybala al 67'. Con questa vittoria la squadra di Sarri torna in testa alla classifica salendo a 63 punti, a +1 sulla Lazio. I nerazzurri restano a quota 54, quasi fuori dalla lotta scudetto, ma con una gara da recuperare. Il match ha chiuso la ventiseiesima giornata di Serie A, rinviata la settimana scorsa per l'emergenza sanitaria.

In attesa di una possibile sospensione del campionato, che potrebbe essere sancita dagli organi competenti, ricordiamo che nel caso in cui tutto procedesse alla normalità, nel prossimo turno la Juve affronterà in trasferta il Bologna venerdì alle ore 20:45 all'Allianz Stadium.

L'Inter, invece, ospiterà il Sassuolo allo stadio Meazza domenica alle ore 18. Entrambe le gare sono in programma a porte chiuse.

La partita

Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, conferma il 4-3-3 ma riserva qualche sorpresa. Partono dalla panchina, infatti, Chiellini e Dybala, con Higuain al centro dell'attacco, completato da Cristiano Ronaldo e Douglas Costa. Al centro della difesa c'è De Ligt al fianco di Bonucci. Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, conferma le anticipazioni della vigilia. Vecino vince il ballottaggio con Eriksen, mentre nei tre di difesa c'è Baston con Skriniar e De Vrij.

Nel primo tempo la Juventus parte forte e sfiora il vantaggio con un colpo di testa di De Ligt al 7', con Handanovic che salva il risultato.

L'Inter prova a reagire con un destro alto di Candreva. I bianconeri vanno ancora vicini al gol con Matuidi, che si inserisce da dietro e con un diagonale di sinistro trova ancora un attento Handanovic. La squadra di Antonio Conte non sta a guardare e con Brozovic impegna Szczesny con un destro dal limite ben angolato dopo una buona sponda di Lautaro Martinez.

Nel secondo tempo l'Inter parte bene ma non è mai pericolosa e poi crolla dopo il gol del vantaggio della Juventus. I bianconeri passano con Ramsey al 55'. Il gallese approfitta di un rimpallo in area e insacca. Poco dopo entra Dybala e al 67' la Joya segna un grandissimo gol, con uno slalom salta Young in area e infila di esterno sinistro alle spalle di Handanovic.

Nel finale Ronaldo sfiora per due volte il dodicesimo gol consecutivo in campionato.

Le pagelle dell'Inter

Queste le pagelle dei nerazzurri di questo match:

Handanovic 7: Torna in campo dopo un mese ed è subito decisivo, ma non basta ad evitare la sconfitta.

Skriniar 6: Leggermente meglio sul centro destra rispetto alle ultime uscite.

De Vrij 6: Soffre un po' di più del solito, a causa della mobilità di Higuain e Cristiano Ronaldo.

Bastoni 5,5: Non la sua miglior prestazione in nerazzurro.

Candreva 6,5: Uno dei più pericolosi nel primo tempo.

Barella 6,5: Lotta su ogni pallone, è uno dei più positivi.

Brozovic 6: Detta i tempi in mezzo al campo e nel primo tempo è pericoloso con un bel tiro dal limite, cala nella ripresa.

Vecino 6: Prestazione sufficiente del centrocampista uruguaiano.

Young 6: Bene sia in fase difensiva che in quella offensiva nel primo tempo, nella ripresa cala come i compagni.

Lautaro Martinez 5: Ancora una prestazione negativa per l'attaccante.

Lukaku 5: Soffre la pressione di Bonucci e De Ligt, che spesso non gli danno neanche la possibilità di girarsi.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!