L'addio di Boban al Milan ha complicato la permanenza del trascinatore del Milan degli ultimi mesi. Zlatan Ibrahimovic sarebbe intenzionato a lasciare la società di Elliott a fine stagione ed è un addio che sarebbe avallato anche da Gazidis. Il dirigente del Milan avrà il compito di ricostruire la rosa e dovrebbe puntare con ogni probabilità su tantissimi giovani, dovrebbe infatti ricalcare la strategia aziendale adottata nella sua precedente esperienza da dirigente dell'Arsenal. Sembra quindi scontato l'addio di Ibrahimovic, ma lo svedese non avrebbe nessuna intenzione di appendere i scarpini al chiodo.

Attualmente la punta si starebbe allenando in Svezia in attesa del termine di questo periodo d'emergenza.

Come ribadito dal presidente della Figc Gabriele Gravina, la Serie A potrebbe riprendere a fine maggio-inizi giugno. Ibrahimovic avrà quindi ancora 12 partite da disputare in rossonero e da agosto inizierà sicuramente a valutare altre proposte che possano allettarlo a livello tecnico ed economico.

Ibra potrebbe giocare almeno un'altra stagione

Non è quindi escluso che il fuoriclasse svedese possa decidere di giocare almeno un'altra stagione. Le ultime dichiarazioni del suo agente sportivo Mino Raiola lasciavano pensare ad un possibile ritiro dal calcio giocato di Ibrahimovic ed un inserimento nel suo staff di agenti sportivi.

Lo svedese però potrebbe avere un'ambizione professionale importante, l'Europeo con la Svezia. Il rinvio della massima competizione europea per nazioni potrebbe infatti aver stravolto i suoi piani del giocatore e non è escluso, quindi, che decida di giocare un'altra stagione per cercare di ottenere la convocazione in nazionale per la kermesse continentale.

D'altronde Ibrahimovic ha dimostrato anche in questi ultimi mesi di essere ancora perfettamente integro e di essere decisivo. Oltre a garantire gol, la sua fisicità può essere ancora efficace per qualsiasi squadra.

Il mercato del Milan

Difficile quindi la permanenza di Ibrahimovic così come quella del portiere Gianluigi Donnarumma.

Il nazionale italiano è in scadenza a giugno 2021 e non sembra intenzionato a rinnovare il contratto con il Milan. Probabile quindi una cessione in estate: piace sempre alla Juventus, ma negli ultimi giorni si è parlato di un interesse concreto anche del Chelsea. Secondo la stampa inglese la società londinese sarebbe disposta ad investire 60 milioni di euro più il cartellino del portiere Kepa per arrivare al giocatore della nazionale italiana.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!