Il conduttore televisivo di Mediaset Paolo Bonolis nel corso delle ultime settimane è stato spesso ospite in alcune dirette Instagram organizzate da personaggi noti di vario tipo.

Di recente è stato invitato dal noto influencer 'Er Faina' con il quale ha parlato anche molto di calcio. Come noto, Paolo Bonolis è tifoso dell'Inter e si è soffermato soprattutto sulla stagione degli uomini di Conte fino al momento della sospensione forzata e della lotta per il campionato. A tale proposito ha dichiarato: "Nonostante la grande forza della Juventus, ho visto bene la Lazio (...) Inzaghi ha fatto un lavoro eccezionale, con la possibilità, giocando ogni sette giorni, di poter puntare a vincere.

Con la ripresa non so se le gerarchie siano le stesse, ci sono molte variabili in gioco".

Sulla 'sua' Inter ha invece aggiunto: "Ha avuto troppi stop, tra i quali Lazio-Inter. Sul gol di Milinkovic-Savic, Padelli si è preso i suoi tempi".

Paolo Bonolis sulla possibile ripresa del campionato

Paolo Bonolis ha espresso diversi dubbi sulla ripresa della Serie A, dichiarando che la ripartenza porterà con sé gli strascichi di una situazione che ha spaventato tutti quanti.

Il conduttore ha poi espresso la sua opinione sull'eventuale ripresa sottolineando: "Se gli operai possono tornare in fabbrica, anche i giocatori possono tornare in campo con le dovute accortezze". Bonolis ci ha tenuto a precisare: "il mio è un ragionamento da esterno.

Parlo con desiderio di chi vuol vedere il calcio".

'Piansi per l'infortunio di Ronaldo in Lazio-Inter del 2000'

Il conduttore televisivo di Mediaset è poi tornato sul passato dell'Inter, in particolar modo su quel famoso 5 maggio 2002. Una delusione evidente per tutti gli interisti, in quanto la squadra nerazzurra perse per 4-2 contro la Lazio consegnando lo scudetto alla Juventus.

A riguardo Bonolis ha affermato che quella sconfitta contro la Lazio fu una grandissima delusione.

Poi il conduttore romano ha raccontato un altro momento difficile vissuto come tifoso interista: ovvero in occasione del grave infortunio riportato da Ronaldo "il Fenomeno" in Lazio-Inter di Coppa Italia nell'aprile del 2000.

Sull'argomento Bonolis ha dichiarato: "Piansi per quell'infortunio non ci volevo credere. Ronaldo era talmente affascinante che anche gli avversari lo guardavano con ammirazione. Aveva una doppia velocità rispetto agli altri, aveva tecnica ed anche un sorriso eterno".

Secondo Bonolis grazie al brasiliano il calcio è cambiato molto e, anche per questo, a suo parere Ronaldo è stato il migliore.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!