Il Barcellona non sta vivendo un momento felice non solo dal punto di vista sportivo ma anche economico. La situazione finanziaria della società catalana è difficile: lo scambio Pjanic-Arthur sarebbe stato definito soprattutto per una necessità societaria, ovvero quella di far quadrare i conti in vista del bilancio d'esercizio del 30 giugno. L'affare infatti ha permesso sia al Barcellona che alla Juventus di generare una notevole plusvalenza finanziaria. Inoltre, dopo il pareggio in Liga contro il Celta, il Barcellona ha perso il primato in classifica a discapito del Real Madrid. Attualmente i catalani sono a -2 dalla squadra allenata da Zidane e la sfida di martedì 30 giugno contro l'Atletico Madrid potrebbe essere decisiva per la permanenza o meno di Quiqué Setien.

In ogni caso, l'ex allenatore del Betis Siviglia difficilmente rimarrà alla guida del Barcellona la prossima stagione. Secondo calciomercatoweb.it, la dirigenza catalana starebbe valutando un nuovo profilo che possa sostituire Setien. Due i nomi che potrebbero ereditare la panchina catalana: l'ex bandiera del Barcellona Xavi e l'ex tecnico della Juventus Massimiliano Allegri.

Allegri potrebbe diventare nuovo tecnico del Barcellona

Secondo calciomercatoweb.it, l'ex Juventus Massimiliano Allegri sarebbe uno dei candidati alla sostituzione di Quiqué Setien sulla panchina del Barcellona. I risultati deludenti dei catalani delle ultime partite, ma soprattutto la cattiva gestione dello spogliatoio da parte dell'ex tecnico del Betis potrebbe portare al suo esonero dopo la chiusura dell'attuale annata calcistica.

Anche Massimiliano Allegri sarebbe fra i candidati alla sua sostituzione, considerando che il tecnico livornese è alla ricerca di una panchina prestigiosa in vista della prossima stagione.

Allegri accostato anche al Paris Saint Germain

L'ex allenatore della Juventus è stato spesso accostato al Paris Saint Germain in questi ultimi mesi, ma tutto potrebbe dipendere dai risultati che raccoglierà l'attuale tecnico del Psg Tomas Tuchel.

Quest'ultimo infatti ha già conquistato il titolo di campione di Francia con l'assegnazione dello scudetto da parte della Federazione a causa del coronavirus. La sua permanenza però passerà dal suo cammino in Champions League. Il Paris Saint Germain infatti si giocherà la vittoria della massima competizione europea partecipando alla Final Eight organizzata dalla Uefa per assegnare la Champions League.

L'organo delle nazioni europee ha deciso di adottare questa nuova modalità per le competizioni europee per limitare al massimo i rischi contagi. La Final Eight di Champions League si disputerà in Portogallo, a Lisbona.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!