La Juventus è sempre molto attenta ai giovani, lo dimostra anche il mercato attuato lo scorso Calciomercato estivo. Sono infatti arrivati de Ligt, Demiral, Romero, Pellegrini mentre a gennaio la società bianconera ha investito oltre 40 milioni di euro per il centrocampista offensivo Dejan Kulusevski. Non solo per la prima squadra, la Juventus ha investito molto anche nel settore giovanile, in particolar modo nell'under 23 bianconera militante in Lega Pro. Proprio la squadra allenata attualmente da Fabio Pecchia potrebbe accogliere dalla prossima stagione un rinforzo importante per la categoria.

Secondo la nota emittente televisiva Sky Deutschland, la società bianconera sarebbe vicina all'acquisto della punta dell'under 20 del Werder Brema Eren Dinkci. Il giocatore di origine turca è stato uno dei protagonisti della squadra tedesca in questa stagione e potrebbe arrivare a Torino in prestito con obbligo di riscatto. Dovrebbe essere aggregato nell'under 23 bianconera.

Juventus, sarebbe vicino l'acquisto di Dinkci dal Werder Brema

Secondo Sky Deutschland, la Juventus sarebbe vicina all'acquisto della punta turca classe 2001 Eren Dinkci. Il giocatore è stato protagonista in questa stagione realizzando 24 gol in 23 presenze (e 12 assist) nel campionato under 20 tedesco. Il giocatore ha un contratto in scadenza a giugno 2022 ed è cresciuto in Germania, dapprima nella società tedesca Borgfeld per poi trasferirsi nelle giovanili del Werder Brema.

Dinkci è una punta centrale, ma grazie alla sua velocità e la sua tecnica è in grado di disimpegnarsi come esterno offensivo. Ha doppio passaporto, turco e tedesco, e vanta già una convocazione con la Turchia under 19 senza però nessuna presenza all'attivo.

Il mercato dei giovani

La Juventus continua a investire nel settore giovanile.

Come scrive la gazzettaregionale.it, dopo la punta Ugo De Salvo la società bianconera è pronta ad accogliere a Torino Michele Scienza. Entrambi classe 2006, la prossima stagione disputeranno il campionato under 15 Serie A e B. A proposito di Scienza, è un figlio d'arte in quanto suo papà gioco a buoni livelli dal 1993 al 2002, vestendo anche le maglie della Reggiana, del Torino e del Cesena.

Come riporta la gazzetta regionale, Scienza è stato strappato all'Inter. Il giovane infatti è cresciuto nella società nerazzurra ma per motivi logistici ha deciso di accettare l'offerta della Juventus. Il classe 2006 infatti, in questa stagione è stato costretto a percorrere 100 km al giorno per raggiungere il centro allenamenti dell'Inter, condizionando non poco il suo percorso scolastico. Per questo la scelta della Juventus, che gli assicurerà una scuola privata e un posto in convitto per evitare spostamenti importanti.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!