Lo scorso 18 novembre 2019 l'Italia di Roberto Mancini batteva l'Armenia con il risultato di 9 a 1. In quel momento nessuno sapeva ancora ciò che sarebbe accaduto qualche mese dopo. Gli stadi erano pieni di gente e si fantasticava sugli Europei che sarebbero dovuti iniziare a giugno 2020. La pandemia di Covid-19, però, ha cambiato tutto e la Nazionale, da quel lunedì, non è più scesa in campo. A distanza di dieci mesi gli uomini di mister Mancini sono pronti nuovamente a tornare in azione: lo faranno dal prossimo settembre, quando prenderà il via la Uefa Nations League.

Nazionale, le date e le avversarie nella Nations League

Il primo match della Nazionale sarà il 4 settembre, quando l'Italia giocherà contro la sempre ostica Bosnia-Herzegovina. Lo stadio sarà l'Artemio Franchi di Firenze, dove l'Italia manca da ben cinque anni. Si prosegue subito il 7 settembre, quando gli uomini di Roberto Mancini dovranno giocare ad Amsterdam contro i Paesi Bassi. Match che, almeno sulla carta, sembrerebbe essere quello più complicato per quanto riguarda la competizione. Si proseguirà poi in data 11 ottobre, quando l'Italia è chiamata ad affrontare un'altra trasferta insidiosa a Danzica contro la Polonia. Si proseguirà il 14 ottobre, quando toccherà all'Italia ospiterà i Paesi Bassi: la sede del match sarà lo stadio San Siro di Milano.

Qui l'Italia può vantare un vero e proprio record: non perde da ben 95 anni. La competizione europea terminerà poi a novembre: il 15 gli azzurri ospiteranno la Polonia (stadio ancora da definire), mentre il 18 termineranno la competizione affrontando in trasferta la Bosnia. Tutte le partite avranno come orario di inizio le 8 e 45 di sera.

Per l'Italia a ottobre e novembre anche due amichevoli

I sei match della Uefa Nations League non saranno gli unici impegni per gli Azzurri. Il 7 di ottobre, infatti, l'Italia affronterà in amichevole la Moldova. La partita si giocherà a Parma, con fischio di inizio fissato per le 8 e 45 di sera. Altra amichevole l'11 novembre, quando gli uomini di mister Mancini giocheranno contro l'Estonia.

Anche in questo caso l'incontro si giocherà in terra azzurra, anche se al momento non è stata ancora definita la sede. L'orario di inizio previsto, anche in questo caso, è fissato per le 8 e 45 di sera. Al momento è ancora incerta la presenza o meno di pubblico sugli spalti. Nonostante il presidente della Figc Roberto Gravina abbia ammesso di stare pensando a un modo per far tornare i tifosi sugli spalti (con l'ipotesi di riaprire lo stadio al 25% della capienza), dal Comitato tecnico-scientifico istituito dal governo Conte ancora non è arrivato il via libera, inoltre non è scontato che possa arrivare per il prossimo settembre.

Segui la nostra pagina Facebook!