Per la Juventus non c'è il tempo di godersi la bella vittoria contro il Genoa, perché il calendario è fittissimo e la squadra sarà impegnata tra qualche giorno nel derby della Mole. Infatti, il 4 luglio i bianconeri saranno in campo all'Allianz Stadium per sfidare il Torino. Perciò da questa mattina mercoledì 1º luglio, la Juventus si è ritrovata alla Continassa per iniziare la sua marcia di avvicinamento alla sfida contro i granata. Ovviamente chi ha giocato ieri 30 giugno, ha svolto un lavoro defaticante. Dunque, la preparazione vera e propria del derby comincerà nella giornata di domani giovedì 2 luglio.

Per questa partita, però, Maurizio Sarri potrebbe ritrovare Giorgio Chiellini. Infatti, il capitano della Juventus nei prossimi giorni potrebbe tornare in gruppo e a quel punto il tecnico toscano potrebbe convocarlo per la gara di sabato.

La Juventus pensa al derby

Quella vista contro il Genoa è una Juventus capace di esprimere un gioco spettacolare e di divertire i suoi tifosi. I bianconeri, dopo la sconfitta in Coppa Italia contro il Napoli hanno dimostrato di aver cambiato marcia. Sarri ha trovato il giusto assetto con un 4-3-3 collaudato e con un tridente offensivo che garantisce gol ed equilibrio. Infatti, contro Bologna, Lecce e Genoa il tecnico della Juventus in avanti ha schierato Federico Bernardeschi, Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo.

Questo tridente sta dimostrando di trovarsi molto bene e la presenza del numero 33 juventino garantisce anche un supporto al resto della squadra in fase difensiva. Adesso Maurizio Sarri dovrà fare le dovute valutazioni in vista del match contro il Torino per capire se qualche giocatore ha bisogno di rifiatare.

La sensazione, però, è che l'allenatore bianconero anche nel derby possa confermare gran parte del suo undici titolare: anche perché, al momento, Gonzalo Higuain non ha ancora un grande minutaggio nelle gambe.

Pochi cambi per la Juventus

L'impressione è che la Juventus, nel derby di sabato, farà ben pochi cambi di formazione.

La squadra ha trovato l'assetto giusto perciò Sarri vorrà proseguire su questa strada. Il tecnico della Juventus probabilmente confermerà la stessa difesa e lo stesso centrocampo visti nelle ultime gare. L'unico piccolo dubbio potrebbe riguardare la mezz'ala sinistra. Infatti, Rabiot ultimamente è in crescita e Sarri gli stando continuità. Dunque, è possibile che il numero 25 juventino si giochi il posto con Blaise Matuidi. In ogni caso, l'allenatore della Juventus ha ancora alcuni giorni a disposizione per preparare il derby. I bianconeri, nella giornata di domani giovedì 2 luglio, si ritroveranno al JTC per svolgere una seduta mattutina.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!