La Lazio è stata sicuramente la grande sorpresa di questo campionato. I biacocelesti sono secondi in classifica, a quattro punti dalla Juventus capolista, e sognano ancora lo scudetto. Uno dei grandi protagonisti di questa cavalcata è stato sicuramente Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo, insieme a Luis Alberto e Ciro Immobile, è il miglior elemento all'interno della rosa a disposizione del tecnico Simone Inzaghi. La sua permanenza nella Capitale per la prossima stagione è tutt'altro che scontata. Su di lui ci sarebbero diverse società, tra cui l'Inter, che già la scorsa estate aveva pensato a lui senza mai, però, riuscire ad imbastire una vera e propria trattativa a causa della mancata cessione a titolo definitivo di Mauro Icardi.

Inter sempre interessata

L'Inter sarebbe sempre interessata a Sergej Milinkovic-Savic. L'amministratore delegato dei nerazzurri è da sempre un estimatore del centrocampista serbo e avrebbe voluto portarlo anche alla Juventus quando era un dirigente bianconero, due anni fa. La Lazio non lo reputa incedibile, come dichiarato apertamente dal direttore sportivo, Igli Tare, ai microfoni di Sky Sport ieri prima della gara contro il Torino: "Milinkovic? Non sono arrivate offerte, ma i tormentoni li fanno i giornalisti. L'ho detto anche in passato, l'importante è che i giocatori siano stimolati e onorati di giocare per questa società. Ha un contratto lungo e sa che non c'è la necessità di andare via, ma se ci sarà una proposta importante per lui e per noi la ascolteremo".

I nerazzurri non sono i soli interessati alle prestazioni del centrocampista biancoceleste ma secondo i bookmaker sarebbero in pole position, insieme al Paris Saint Germain. Entrambe le società sono quotate a 5, mentre è leggermente indietro la Juventus, data a 8. In ritardo il Real Madrid, quotato a 12, e i due club di Manchester, il City e lo United, che sono dati a 15.

L'offerta dell'Inter

L'Inter sarebbe pronta a sedersi al tavolo delle trattative con la Lazio per discutere del futuro di Sergej Milinkovic-Savic. La valutazione del centrocampista serbo resta importante ma, dopo la crisi che ha colpito anche il mondo del calcio negli ultimi mesi, difficilmente i biancocelesti potranno chiedere ancora i 100 milioni di euro.

Lotito, comunque, ha fatto sapere che non accetterà di sedersi al tavolo delle trattative per offerte inferiori ai 70-80 milioni di euro. Nell'affare potrebbe essere inserito anche il cartellino di Matìas Vecino per abbassare l'esborso economico. La valutazione del centrocampista uruguaiano, comunque, non sarebbe superiore ai 20 milioni di euro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!