La Juventus e Sarri potrebbero separarsi in caso di sconfitta dei bianconeri contro la Lazio nel big match di lunedì 20 luglio. L'allenatore pare sia in bilico in seguito agli ultimi risultati, una sconfitta e due pareggi nelle ultime tre gare, e non solo. In società non sarebbero contenti delle prestazioni di una Juve apparsa in difficoltà soprattutto contro Atalanta e Sassuolo. E poi c'è il problema del gioco: ad Allegri era stata imputata la mancanza dello spettacolo, un difetto che Sarri avrebbe dovuto allontanare, ma finora così non è stato.

Juventus, rischio esonero per Sarri

La Juventus starebbe valutando con attenzione la posizione di Sarri e, secondo Sportmediaset, non sarebbe escluso l'esonero.

La partita decisiva dovrebbe essere quella con la Lazio, sfida-scudetto che in caso di sconfitta potrebbe diventare l'ultima gara in bianconero per l'ex tecnico del Napoli. L'ultimatum sarebbe scattato nelle scorse ore quando alla Continassa ci sarebbe stata una lunga riunione con la dirigenza al completo per capire cosa sta succedendo alla squadra.

Sarri, dunque, potrebbe giocarsi tutto con la Lazio, consapevole del fatto che qualcosa dovrà cambiare perché la Vecchia Signora è in affanno e perdere significherebbe potersi ritrovare l'Inter a tre punti di distanza che, in virtù degli scontri diretti favorevoli a Cristiano Ronaldo e compagni, diventano quattro. Sempre che, ovviamente, i nerazzurri riescano a battere la Roma all'Olimpico domenica.

Calcoli che l'attuale mister dei piemontesi non può fare: ora conta solo vincere per allontanare i fantasmi che starebbero aleggiando sulla sua panchina.

Pirlo potrebbe essere il traghettatore della Juventus

In caso di esonero di Sarri, la Juventus potrebbe puntare su un traghettatore da qui fino alla fine della stagione, con la Champions ad agosto che rimane l'obiettivo da perseguire con tutte le forze.

Secondo Sportmediaset, potrebbe esserci un approdo in panchina di Andrea Pirlo con Gianluigi Buffon nel ruolo di vice. Sarebbe una sorta di promozione per l'ex centrocampista che in prima battuta è stato scelto per l'Under 23.

Dall'Inghilterra, intanto, giungono voci su un possibile interessamento della Juventus per Pochettino.

L'argentino è rimasto senza panchina dopo l'esonero dal Tottenham, squadra con cui è riuscito ad arrivare anche in finale di Champions League lo scorso anno. Il tecnico 48enne era già stato accostato alla Vecchia Signora per il dopo Allegri, ma costerebbe molto.

Nulla è certo: ad oggi il mirino della Juventus è puntato sulla Lazio, e solo dopo il fischio finale di questa gara si capirà cosa potrebbe succedere a Maurizio Sarri e di conseguenza alla panchina bianconera.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!