In casa Inter c'è grande amarezza per la sconfitta subita nel derby di Milano contro il Milan per 2-1 sabato sera. Una partita molto equilibrata, decisa da una doppietta di Zlatan Ibrahimovic, mentre a niente è servito il gol di Romelu Lukaku, che aveva riaperto la gara nella seconda metà del primo tempo. Sfida che ha lanciato i rossoneri in testa alla classifica a punteggio pieno con 12 punti, mentre i nerazzurri sono rimasti con soli 7 punti dopo le prime quattro giornate e, inevitabilmente, sono cominciati i processi. Ma c'è qualcosa che è successo al termine del match che sta facendo molto discutere.

Il terzino destro del Milan, Davide Calabria, infatti, si è reso protagonista di un gesto sgradevole che sta facendo il giro dei social in queste ore.

Il gesto di Calabria

Il difensore rossonero, Davide Calabria, si è reso protagonista di un gesto sgradevole, immortalato dai fotografi. Il laterale classe 1996 ha fatto il dito medio verso gli spalti dove, probabilmente, c'erano i pochi sostenitori a cui è concesso entrare negli stadi in queste ultime settimane. Un abbraccio di gruppo che vede poi il terzino rivolgersi chiaramente verso i tifosi avversari. Il giocatore, tra l'altro, era stato uno dei migliori in campo facendo ripartire l'azione in occasione dei due gol messi a segno dal Milan con Zlatan Ibrahimovic.

Ora bisognerà vedere se verrà aperto un procedimento nei suoi confronti in seguito a quanto successo.

Il derby di Milano tra Inter e Milan, dunque, rischia di far parlare di sé anche nei prossimi giorni, ma per motivi extra campo piuttosto che per quanto successo nel quadrato di gioco. L'episodio avvenuto al termine della partita, d'altronde, sta facendo il giro del web in queste ore e, inoltre, ha scatenato l'ira dei tifosi nerazzurri.

Rischio squalifica

Il Milan rischia di perdere Davide Calabria dopo il brutto gesto di cui si è reso protagonista nel post partita del derby di Milano contro l'Inter. Bisognerà vedere se i membri della Procura Federale o i componenti della terna arbitrale l'hanno segnalato il gesto nei loro referti che il Giudice Sportivo analizzerà domani, mentre sembrerebbe essere escluso l'utilizzo della prova Tv, non trattandosi di condotta violenta.

In questo caso il classe 1996 resta anche una squalifica di tre giornate. Solo qualche ora prima l'esplosione del caso, Calabria aveva celebrato la vittoria della partita sul proprio profilo Instagram: "Rosso come il fuoco. Nero come la paura che incuteremo nei nostri avversari. Questo è il Milan". I tifosi dell'Inter, intanto, sui social si stanno facendo sentire e chiedono lo stop del giocatore per l'accaduto.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!