Il Calciomercato estivo ha regalato alla Juventus importanti acquisti. Su tutti spiccano i nomi di Alvaro Morata e Federico Chiesa. I principali dubbi riguardano invece l'arrivo di Mckennie, non tanto per le capacità del centrocampista americano, quanto per il fatto che è stato occupato l'ultimo slot per gli extracomunitari tesserabili. La Juventus infatti aveva l'opportunità di portare Luis Suarez a Torino, ma la scelta di investire su McKennie non ha permesso ai bianconeri di disporre di una delle migliori punte a livello mondiale. Proprio questa scelta portata avanti dal direttore sportivo Fabio Paratici non sarebbe stata apprezzata dalla proprietà Agnelli che, secondo Il Messaggero, potrebbe ufficializzare l'addio del dirigente emiliano.

Paratici potrebbe lasciare ufficialmente la Juventus a breve. D'altronde non manca l'interesse nei confronti dell'attuale direttore sportivo bianconero. La Roma sarebbe infatti una delle società interessate.

L’addio di Paratici potrebbe essere ufficializzato durante assemblea dei soci

Fabio Paratici potrebbe lasciare la Juventus. Negli ultimi giorni infatti si parla di un presunto interessamento della Roma. La società di Friedkin da mesi è senza direttore sportivo dopo l’addio di Gianluca Petrachi. Dopo dieci anni alla Juventus, infatti, l'attuale direttore sportivo bianconero potrebbe decidere di intraprendere una nuova avventura professionale. La Roma sarebbe pronta ad offrire al dirigente emiliano un contratto di tre anni a due milioni di euro a stagione.

Il suo ingaggio sarebbe stato suggerito anche dal Ceo della Roma Guido Fienga, amico di Paratici.

La Roma valuterebbe anche l'ingaggio di Rangnick

La Roma starebbe valutando anche altre alternative al direttore sportivo della Juventus. Si parla infatti di un possibile approdo di Ralf Rangnick in giallorosso.

Il dirigente tedesco potrebbe arrivare alla Roma anche come tecnico, qualora Fonseca non riuscisse a raccogliere importanti risultati sportivi. Fra l'altro ad agosto c'è stato già un incontro fra Friedkin e Rangnick. Il tedesco qualche mese fa era stato vicino all'approdo al Milan. I risultati importanti raccolti dal tecnico Stefano Pioli, uniti all'abilità dirigenziale di Maldini e Massara hanno portato poi il proprietario Singer a confermare l'attuale staff tecnico e dirigenziale.

Se fosse confermato l'addio di Paratici alla Juventus, dovrebbe arrivare almeno un altro direttore sportivo. Attualmente non ci sono nomi accostati alla società bianconera. Quello che però risulta evidente è il ruolo di primo piano che sta assumendo Cherubini, stimato in particolar modo dal presidente della Juventus Andrea Agnelli.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!