Per la nuova dirigenza dell'A.S. Livorno Calcio la prima settimana di lavoro è stata molto impegnativa ma allo stesso tempo decisiva per il futuro della società. Il general manager Danilo Mariani, consulente del gruppo Carrano, è intervenuto ieri sera alla trasmissione "Senza sconti" di Telecentro confermando l'avvenuto deposito della fideiussione, attesa ormai dal mese di settembre, che consentirà alla squadra di proseguire il campionato di Serie C e tesserare nuovi elementi per la rosa. Il tecnico amaranto Alessandro Dal Canto avrà, infatti, già da oggi a disposizione Mazzarani, Gemignani, Bussaglia e il portiere Stancampiano, ai quali si è aggiunto, come riferito da Mariani anche il difensore Christian Sosa, disponibile probabilmente dalla prossima settimana nel match contro la Juventus U23.

La situazione economica del Livorno

Nel suo intervento, il dottor Mariani, si è soffermato sulla situazione economica del Livorno Calcio, spiegando di aver predisposto un piano biennale per colmare un deficit in bilancio di 3,5 milioni di euro, ereditati dalla precedente gestione. Il progetto comprende il potenziamento delle strutture societarie e il consolidamento del settore giovanile e della squadra femminile. Compito della nuova dirigenza, ha spiegato il manager, sarà quello di dare al Livorno Calcio un assetto societario più moderno, riportando la squadra amaranto ai vertici del calcio nazionale. Nei giorni scorsi erano stati ufficializzati i nomi dei nuovi dirigenti amaranto tra i quali Andrea Agostinelli, nuovo responsabile dell'area tecnica e Alessandro Verdolini al quale il club toscano ha affidato il ruolo di Direttore esecutivo.

Gli obiettivi di mercato

Il general manager ha proseguito nell'intervento indicando quali saranno le strategie che adotterà la società per quanto riguarda il mercato dei giocatori. Obiettivo del nuovo Direttore Sportivo Raffaele Rubino, sarà quello di individuare a breve i nomi di 3 o 4 giocatori che dovrebbero aggiungersi nell'immediato alla rosa e far fare il salto di qualità alla squadra.

Altro nome che il Livorno sta valutando se inserire da subito, è quello di Sergio Suciu, centrocampista centrale classe 1990, ex Venezia, che attualmente si sta già allenando con la squadra. Per quanto riguarda il reparto offensivo, ha continuato Mariani, la scelta di un attaccante sarà rimandata al mercato di gennaio non volendo rischiare di affidarsi ad un giocatore svincolato troppo in su con l'età.

In programma un nuovo CdA

Mariani concludendo l'intervento, ha riferito di un nuovo consiglio di amministrazione in programma per il 6 novembre. All'ordine del giorno è prevista la discussione di un aumento di capitale societario, per coprire le ultime spese sostenute e presentarsi con un margine importante per il mercato di gennaio.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!