La partita di Calciomercato tra Inter e Tottenham per Skriniar sembra tutt'altro che conclusa. Il club inglese starebbe pensando di tentare un ultimo assalto entro domenica 4 ottobre (a poche ore dalla chiusura del mercato) per mettere le mani sul difensore slovacco che piace molto al tecnico José Mourinho. Qualche settimana fa pareva che gli Spurs avessero tutte le carte in regola per acquistare il centrale ma, di fronte alla richiesta dell'Inter di almeno 45-50 milioni di euro, i colloqui si erano arenati.

Nel frattempo, il club milanese avrebbe deciso di confermare il suo numero 37 anche per questa stagione.

D'altronde, ormai manca poco alla fine del mercato e una cessione repentina del difensore 25enne renderebbe difficile la ricerca in poche ore di un sostituto all'altezza. Un segnale importante in tal senso è arrivato dal club del Gruppo Suning durante la partita disputata a Benevento mercoledì 30 settembre.

In quella circostanza, infatti, Skriniar è sceso in campo con la maglia dell'Inter. Questa, dunque, sarebbe stata la dimostrazione palese della società e del tecnico Antonio Conte di voler puntare ancora su di lui per la stagione 2020-2021. Secondo il quotidiano inglese London Evening Standard, però, il discorso non sarebbe ancora chiuso del tutto. Il Tottenham, infatti, una volta sistemato l'attacco con il nuovo acquisto Carlos Vinicius, starebbe pensando di provare a contattare il club interista per presentare una nuova offerta per il difensore slovacco.

Tottenham: ultimo tentativo per Skriniar

Il Tottenham probabilmente negli ultimi giorni ha allentato un po' la presa su Milan Skriniar perché impegnato nel portare a termine un'altra operazione di mercato. La società londinese, infatti, ha prelevato dal Benfica il centravanti Vinicius in prestito oneroso per 3 milioni di euro con un diritto di riscatto fissato a 45 milioni.

A questo punto, dopo aver messo a disposizione di Mourinho un vice Harry Kane, gli Spurs dovrebbero puntellare il reparto difensivo.

L'obiettivo sarebbe quello di bussare ancora una volta alle porte di Viale della Liberazione per mettere sul tavolo un'altra proposta economica per acquisire il cartellino di Skriniar.

Al momento non si sa fino a che punto il sodalizio del presidente Daniel Levy possa spingersi per convincere l'Inter a vendere il suo centrale nelle fasi conclusive del mercato.

Il pressing del Tottenham sarebbe dettato dalla volontà dell'allenatore Mourinho che avrebbe confermato ai suoi dirigenti che il centrale slovacco sarebbe l'uomo giusto per migliorare la difesa della squadra londinese. In realtà, qualora dovesse arrivare un'altra risposta negativa da Milano sul 25enne slovacco, i vertici della società britannica avrebbero già pronte delle alternative: si tratterebbe del difensore del Chelsea Antonio Rudiger (che piace anche al Milan), del sudcoreano Kim Min-jae del Beijing Guoan e dello juventino Demiral.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!