Il Milan è una delle protagoniste del Calciomercato invernale. Negli ultimi giorni ha ufficializzato tre rinforzi importanti per difesa, centrocampo e settore avanzato. Infatti sono arrivati il centrale Tomori dal Chelsea, il mediano, ex Torino, Meité e soprattutto la punta Mario Mandzukic. L'ex Juventus giovedì 21 gennaio è stato presentato alla stampa. Tanti gli argomenti affrontati dal giocatore croato, dalle attuale ambizioni come nuovo acquisto del Milan ad alcuni riferimenti al suo passato alla Juventus: "Sono molto felice di essere al Milan, mi stavo preparando da tempo per questa opportunità".

Mandzukic ha sottolineato che la squadra di Pioli è molto giovane ma è formata da tanti combattenti: "Se i giovani mi seguiranno io sono felice". La punta croata ha poi ribadito di essere in forma e di essersi allenato molto bene in questi mesi in cui è stato senza squadra: "Se non mi fossi sentito pronto non avrei accettato di venire in un grande club come il Milan". Mandzukic ha voluto dedicare anche un pensiero ai tifosi della Juventus dichiarando: "Ho sempre avuto un bel rapporto con i tifosi bianconeri, li rispetterò per sempre".

La frecciatina a Maurizio Sarri

Altro argomento affrontato durante la conferenza stampa è stato il suo rapporto con Maurizio Sarri alla Juventus. Come è noto infatti la punta croata nei primi mesi di gestione Sarri in bianconero fu messo fuori rosa.

Mandzukic venne poi ceduto a gennaio 2020. In merito a tale ricordo, la punta croata ha dichiarato: "Cosa è successo con Sarri? Chiedete a lui". Mario Mandzukic ha poi sottolineato che in questo momento penso solo al presente e alla sua nuova avventura professionale al Milan. Nessuna rivalsa per l'ex punta della Juventus, che ha aggiunto: "Quando mi ha chiamato il Milan ho pensato solo a soddisfare le aspettative che hanno i rossoneri nei miei confronti".

Le ambizioni scudetto del Milan

Sulle ambizioni scudetto del Milan Mandzukic ha detto che se la squadra dovesse mantenere questa costanza di risultati, le possibilità di vittoria sono concrete. Allo stesso tempo ha sottolineato che trionfare in campionato sarebbe importante ma che preferisce non dirlo a parole ma dimostrarlo con i fatti. Si è parlato anche di Ibrahimovic, con Mandzukic che ha rimarcato il fatto che entrambi hanno molta esperienza.

Si è poi detto disponibile a proteggere i compagni come ha sempre dimostrato nella sua carriera da calciatore. Da valutare il ruolo di Mandzukic nel Milan. Potrebbe essere la riserva di Ibrahimovic ma è possibile che Pioli possa affidarsi ad un 4-4-2 con il croato a fianco di Ibrahimovic.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!