Quando mancano ormai quattro giornate alle fine del girone di andata di Serie A, la lotta per il titolo (pur solo statistico) di campione d'inverno pare essere ristretta a due squadre: Milan e Inter.

I rossoneri guidano infatti la classifica attuale, dopo 15 giornate, con 37 punti, mentre l'Inter la segue a quota 36. Terza in classifica è attualmente la Roma a quota 30 punti, più indietro vi sono Napoli e Juventus (pur con una partita da recuperare).

La curiosità storica sul titolo di 'campione d'inverno'

Il titolo - del tutto statistico - di "campione d'inverno" è appannaggio del (o dei) club in testa alla classifica alla fine del girone d'andata.

Negli 88 campionati di serie A a girone unico tenutisi fino al 2020 in ben 60 occasioni la capolista a metà campionato fu poi anche campione d'Italia a fine torneo (68,18%). La percentuale è diventata poi leggermente più alta nell'epoca dei tre punti, a partire dalla stagione 1994-95 nel 72% delle volte (18 su 25 campionati) la squadra campione d'inverno ha poi conquistato lo scudetto.

Le statistiche permettono anche di stabilire una "classifica storica" delle squadre che hanno vinto più volte il titolo d'inverno. In testa c'è la Juventus: che ha chiuso in testa il girone d'andata un totale di 31 volte. Mentre fino a questo momento al secondo posto - a pari merito - vi sono appunto Milan e Inter, a quota 17 "primati invernali" a testa.

Pertanto se una delle due compagini milanesi dovesse vincere questo titolo di campione d'interno 2020-2021 diventerà anche la seconda - in solitaria - di questa speciale classifica storica, staccando appunto i "cugini". Scorrendo ulteriormente tale classifica troviamo poi la Roma con 6 titoli d'inverno e a seguire Napoli, Fiorentina e Torino a quota 5.

Il calendario di fine girone d'andata di Milan e Inter

Da qui alla fine del girone di andata mancano comunque ancora quattro giornate. Il Milan capolista dovrà affrontare nell'ordine Juventus (in casa il 6 gennaio), Torino (in casa il 9 gennaio), Cagliari (in trasferta il 18 gennaio) e Atalanta (in casa il 23 gennaio).

L'Inter - che attualmente ha un punto in classifica in meno dei rossoneri - invece se la dovrà vedere con: Sampdoria (in trasferta per l'Epifania), Roma (in trasferta il 10 gennaio), Juventus (in casa il 17 gennaio) e infine Udinese (in trasferta il 23 gennaio).

Le prossime tre settimane - che peraltro si svolgeranno con il calciomercato di riparazione già aperto - saranno quindi determinanti per decidere quale squadra chiuderà il girone di andata in testa alla classifica: un titolo che - come visto - formalmente conta poco, ma che rappresenta almeno sul piano statistico un segnale interessante in vista del prosieguo della stagione.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!