La Juventus in questo momento sembra aver blindato la porta grazie alla crescita nelle ultime stagioni del portiere Szczesny. Il nazionale polacco sta dimostrando un'affidabilità notevole tanto da attirare l'interesse di alcune società europee. Si parla di un possibile offerta del Borussia Dortmund, ma la Juventus potrebbe lasciarlo partire solo per una grande somma, superiore ai 35 milioni di euro. Dovrebbe esserci anche la conferma per la prossima stagione di Gianluigi Buffon come secondo portiere, che potrebbe rinnovare per un altro anno. Nonostante questo, però, dalla Spagna nelle ultime ore è rimbalzata l'indiscrezione di mercato secondo la quale la Juventus potrebbe decidere di riportare a Torino una vecchia conoscenza.

Ci si riferisce a Neto, portiere brasiliano che ha giocato nella Juventus dalla stagione 2014 al 2017 facendo il vice di Buffon. Il brasiliano sarebbe considerato un acquisto apprezzato da Pirlo perché molto capace di giocare il pallone con i piedi. Infatti, la Juventus di Pirlo sta dimostrando di utilizzare molto il portiere per far ripartire l'azione dalla difesa.

Neto potrebbe ritornare alla Juventus

Secondo le ultime indiscrezioni di mercato provenienti dalla Spagna, la Juventus starebbe valutando la possibilità di riportare a Torino il portiere Neto. Il brasiliano conosce l'ambiente bianconero e ha le caratteristiche adatte al gioco di Pirlo. Tale notizia però attualmente non trova conferme dalla stampa italiana, in quanto sembra probabile che la società bianconera possa confermare per almeno un'altra stagione Gianluigi Buffon, che sta dimostrando di essere un portiere ancora molto affidabile.

Allo stesso tempo dovrebbe essere confermato anche Szczesny. L'eventuale arrivo di Neto quindi potrebbe essere giustificato solo dalla volontà di Buffon di voler appendere gli scarpini al chiodo.

Il mercato della Juventus

La Juventus avrebbe intenzione di confermare Szczesny anche per la prossima stagione. Nonostante ciò, davanti a una super offerta la società bianconera potrebbe pensare di cedere il calciatore, registrando così un'importante plusvalenza finanziaria.

Se così fosse, la Juventus potrebbe provare a portare a Torino Gianluigi Donnarumma, in scadenza di contratto con il Milan a giugno 2021. In questo momento ci sarebbe distanza fra l'offerta della società rossonera sul rinnovo di contratto e la richiesta del nazionale italiano. Per questo la Juventus potrebbe valutare un eventuale inserimento qualora Donnarumma dovesse decidere di lasciare il Milan.

Il nazionale italiano arriverebbe gratis ma chiederebbe uno stipendio da almeno 10 milioni di euro a stagione.