A seguito dell'ultima sconfitta, la sesta consecutiva in campionato, il Crotone ha deciso di dare una svolta alla sua stagione andando a sollevare dall'incarico Giovanni Stroppa. A comunicarlo in giornata, in una nota, è stata la stessa società calabrese che ha voluto ringraziare il tecnico per quanto fatto in tre stagioni in rossoblù. A guidare la squadra nel finale di campionato potrebbe essere l'esperto Serse Cosmi con il quale sarebbe stato trovato l'accordo di massima, in attesa della firma del contratto e dell'ufficialità.

Crotone, una stagione difficile

Con soli 12 punti conquistati in 24 giornate, il Crotone continua a stazionare sul fondo della classifica. La compagine rossoblu, reduce da sei k.o. consecutivi ha subito l'ennesima battuta all'Ezio Scida al termine dell'ultimo match contro il Cagliari. La squadra di Leonardo Semplici, al debutto con i sardi in Serie A, ha saputo attendere gli avversari e colpire nella ripresa al momento giusto. A farne le spese è stato però Giovanni Stroppa, allenatore il cui feeling con la piazza non è stato di certo idilliaco, con un primo esonero sopraggiunto già in cadetteria nel torneo 2018-2019, per fare spazio a Massimo Oddo, prima del ritorno in panchina con la stagione conclusa con la salvezza.

Stroppa paga per tutti

I risultati poco lusinghieri ottenuti dalla squadra hanno portato la società ad effettuare il cambio di allenatore. Una scelta difficile per il Crotone, dirigenza che raramente ha deciso di cambiare il suo allenatore a stagione in corso analizzando il recente passato. Una decisione sofferta, dettata dalla speranza di potere motivare un gruppo apparso fragile sotto l'aspetto caratteriale, dotato sicuramente di alcune individualità eccelse in attacco ma anche di calciatori apparsi poco affidatati nel reparto arretrato.

Potrebbe essere affidata ora a Serse Cosmi la panchina rossoblù, salvo cambiamenti dell'ultimo secondo, con la missione di salvare il Crotone, obiettivo difficilissimo a due terzi di stagione già disputata.

Crotone, Atalanta e Torino sulla strada

Indipendentemente da colui che andrà a sedere sulla panchina dei calabresi, il Crotone dovrà andare a disputare in questa settimana due match importanti.

Nel turno infrasettimanale di mercoledì 3 marzo alle ore 20:45, i rossoblù saranno impegnati al Gewiss Stadium di Bergamo contro l'Atalanta dell'ex Gian Piero Gasperini. Nel weekend, al netto di rinvii causa Covid-19, gli squali ospiteranno all'Ezio Scida il Torino, sempre guidato da un ex tecnico rossoblù, questa volta Davide Nicola. Due gare fondamentali in ottica salvezza, due match da dentro o fuori che non permetteranno ulteriori passi falsi e cali di concentrazione.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!