Andrea Pirlo ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Spezia. L'allenatore bianconero ha dato un'iniezione di fiducia a tutto l'ambiente, ribadendo che la Juventus è ancora in corsa per vincere lo scudetto. Risponde così alle numerose critiche piovute in seguito al pareggio 1-1 sul campo del Verona, nel match disputato sabato 27 febbraio. I bianconeri sono ora attesi dall'impegno di martedì 2 marzo con lo Spezia, nel turno infrasettimanale valido per la 25esima giornata di Serie A. La Juventus è attualmente terza in classifica a 46 punti, 10 in meno rispetto all'Inter di Antonio Conte.

Il distacco non pare impensierire Andrea Pirlo, contento di come la squadra ha reagito al pareggio con il Verona: "I ragazzi ci credono, si allenano bene e hanno voglia di tornare a conquistare il titolo. Questo mi fa stare tranquillo".

Le novità sulle condizioni fisiche dei giocatori della Juventus

Continua la convalescenza di Alvaro Morata. L'attaccante bianconero non sarà della partita di domani, al massimo potrebbe andare in panchina. Le assenze sono certamente uno dei motivi per i quali la Juventus non sta rendendo al massimo. L'impressione è quella che senza Morata, Cristiano Ronaldo resti troppo solo in attacco. Nota positiva della partita con il Verona è stato Federico Chiesa.

A tal proposito Pirlo smentisce le voci che ipotizzavano l'impiego di Chiesa nella posizione di seconda punta: "Federico in quel ruolo non è ipotizzabile.

Giocatori come lui in rosa non ce ne sono, sta giocando bene nella sua posizione di esterno e continueremo a impiegarlo lì".

Sarà molto probabilmente ancora Kulusevski ad affiancare Cristiano Ronaldo. A centrocampo McKennie lamenta qualche fastidio muscolare in seguito ai numerosi impegni. Il giovane Fagioli ha invece dei fastidi intestinali e potrebbe non farcela.

Arthur e Cuadrado saranno sicuramente out, così come Bonucci e Dybala.

Pirlo elogia il lavoro di Vincenzo Italiano sulla panchina dello Spezia

Lo Spezia è una delle rivelazioni del campionato di Serie A. La squadra allenata da Vincenzo Italiano ha infatti conquistato ben 25 punti, staccando di 7 punti il terzultimo posto occupato dal Cagliari.

Nella gara di andata, terminata 1-4 in favore della Juventus, lo Spezia aveva messo in seria difficoltà i giocatori di Pirlo. Nella prima frazione i liguri avevano dimostrato di meritare la categoria, ma poi la Juve è poi riuscita a vincere grazie all'ingresso di Cristiano Ronaldo nel secondo tempo.

Una settimana cruciale per la Juventus: Spezia, Lazio e Porto

La settimana che aspetta la Juventus è fondamentale. Dopo la partita con lo Spezia, la squadra di Pirlo sabato 6 marzo dovrà affrontare la Lazio in un match decisivo per la qualificazione alla prossima Champions League. Neanche il tempo di ricaricare le energie e martedì 9 marzo arriva a Torino il Porto per il match di ritorno degli ottavi di Champions League.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!