Il Calciomercato estivo della Juventus dipenderà evidentemente dal piazzamento finale della squadra bianconera. Se dovesse arrivare nei primi quattro posti (qualificandosi alla prossima Champions League), si potrebbero avere più disponibilità economiche da investire. Allo stesso tempo, però, il mercato sarà definito anche in base a chi sarà la guida tecnica la prossima stagione. Alcuni giornali sportivi, infatti, hanno ipotizzato l'esonero di Andrea Pirlo. In caso di addio dell'attuale tecnico bianconero, potrebbero cambiare anche alcuni obiettivi di mercato.

Così come potrebbero lasciare Torino alcuni giocatori attualmente nella rosa bianconera.

Negli ultimi giorni si discute soprattutto del futuro professionale di Alvaro Morata. Secondo la stampa spagnola la punta potrebbe ritornare all'Atletico Madrid. La Juventus considererebbe troppi i 45 milioni richiesti della società spagnola per riscattare il cartellino del giocatore. Allo stesso tempo, però, anche i 10 milioni di euro da pagare in caso di rinnovo del prestito per un'altra stagione sarebbero considerati una spesa eccessiva dalla società bianconera.

Morata potrebbe ritornare all'Atletico Madrid

Per questo, il rischio che Morata possa lasciare Torino sarebbe concreto. Di certo questo finale di stagione potrebbe rivelarsi decisivo per la permanenza dello spagnolo.

Qualora le sue statistiche dovessero migliorare, non è da scartare la possibilità che la Juventus possa fare un sacrificio rinnovando il prestito. In tal caso pagherebbe 10 milioni di euro ed avrebbe l'opportunità di acquistare a titolo definitivo il cartellino di Morata per 35 milioni di euro a giugno 2022. L'eventuale conferma di Morata per la prossima stagione potrebbe dipendere però anche dal futuro professionale di Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala.

Nel caso in cui entrambi dovessero rimanere a Torino, l'addio di Morata sarebbe più probabile.

Le possibili cessioni della Juventus

Il mercato della Juventus dipenderà evidentemente anche e soprattutto dalle cessioni. Il direttore sportivo Fabio Paratici sarà impegnato in estate ad ottenere più plusvalenze finanziarie possibili.

Il bilancio d'esercizio a fine 2020 dice che la Juventus ha una perdita di 113,4 milioni di euro. Per questo si cercheranno plusvalenze per almeno 100 milioni di euro, che potrebbero arrivare dalla cessione di alcuni giocatori. L'eventuale cessione di Ronaldo potrebbe garantire un risparmio di bilancio di circa 86 milioni di euro. Allo stesso tempo potrebbe ritornare utile la partenza di Dybala, magari anche in uno scambio di mercato con un altro giocatore importante. Sarebbero a rischio partenza (per il pesante ingaggio che percepiscono) Adrien Rabiot, Federico Bernardeschi, Aaron Ramsey e Alex Sandro.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!