La Juventus nella 37^ giornata di campionato ha vinto 3-2 contro l'Inter. Un successo importante non solo per l'importanza storica del 'derby d'Italia' ma anche perché permette alla squadra bianconera di alimentare speranze di qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Il Milan infatti non è andato oltre lo 0-0 contro il Cagliari. Pertanto nell'ultima giornata, qualora i rossoneri non dovessero battere l'Atalanta nella prossima giornata di campionato e la Juventus dovesse vincere contro il Bologna, saranno i bianconeri a qualificarsi per la massima competizione europea.

Sembrerebbe invece più agevole il compito del Napoli, che dovrà vincere allo stadio Diego Armando Maradona contro un Hellas già salvo.

Ha destato molto clamore mediatico l'arbitraggio di Calvarese in Juventus-Inter, scatenando molte polemiche. Secondo gran parte dei moviolisti l'arbitro ha sbagliato da una parte e dall'altra.

A tal proposito il giornalista sportivo Raffaele Auriemma ha riservato parole pesanti nei confronti di Calvarese.

Raffaele Auriemma critica l'arbitraggio di Calvarese in Juventus-Inter

"Se nel calcio hanno “la fortuna” di vincere sempre certe squadre, ben presto gli spalti degli stadi si svuoteranno. E non per il Covid: la gente è schifata".

Queste le parole di Auriemma in riferimento al match Juventus-Inter, in cui l'arbitro Calvarese si è reso protagonista di alcuni episodi discutibili: su tutti i tre rigori assegnati (due alla Juventus e uno all'Inter) e l'espulsione a Bentancur per doppia ammonizione, considerata da molti severa.

Auriemma però ha voluto contestare soprattutto gli episodi a favore dei bianconeri, in particolar modo il rigore arrivato negli ultimi minuti del match per un intervento di Perisic su Cuadrado. È stato proprio il colombiano a trasformarlo e a regalare alla Juventus la vittoria.

Il rigore al Napoli nel match contro la Fiorentina

Il giorno dopo Juventus-Inter un altro episodio discutibile ha suscitato delle discussioni. Il Napoli ha ricevuto un rigore contro la Fiorentina per fallo di Milenkovic su Rrahmani: una trattenuta che molti moviolisti hanno sottolineato esserci, ma forse non tale da portare il difensore del Napoli a cadere in area.

Il difensore sembrerebbe infatti aver accentuato la caduta. Alla fine però l'arbitro del match Abisso, dopo aver visionato la Var, ha decretato il rigore a favore della squadra campana.

Insomma, la rincorsa alla qualificazione in Champions continua a essere circondata dalle discussioni e dalle polemiche reciproche.